...e si può dividersi e non sparire...
se è così riabbracciami quando vuoi!

Domani, Pooh 2004

20/06/2014

Adobe e l’accessibilita’

Continua l’impegno di Adobe per ridurre al minimo l’accessibilita’ dei propri prodotti. In Photoshop CC 2014 i testi nei menu e nei pannelli si sono rimpiccioliti e non c’e’ verso di ingrandirli. A quanto leggo nei forum non sono l’unico ad averlo notato. Complimenti, ottimo lavoro!

06/02/2014

Una dritta per chi usa InDesign

– Aprire InDesign
– Andare al menu Modifica e scegliere Preferenze
– Nel menu che appare scegliere “Gestione appunti”
– Alla voce “Quando si incollano testo e tabelle da altre applicazioni” scegliere “Tutte le informazioni (Indicatori indice, Campioni, Stili, ecc)
In questo modo inserendo testi da Word e altri software si mantengono grassetto, corsivo, ecc.

E’ vero che il modo migliore di inserire testo e’ tramite l’apposita funzione, ma se capita un copia e incolla veloce questa dritta puo’ tornare utile.

25/11/2013

Io e la Creative Cloud

Io non amo i programmi Adobe.
I loro installer sono lenti, chi ha una licenza lecita spesso pena piu’ di chi sblocca il programma illecitamente, ci sono bug assurdi per programmi definiti professionali. Fino all’anno scorso, poi, i loro programmi costavano un sacco e dopo averli acquistati si riceveva al limite qualche bug fix ma quasi nessuna nuova funzionalita’ salvo comprare, due anni dopo, un nuovo pacchetto.

Io pero’ uso i programmi Adobe. E pure legalmente, sebbene con contratto di favore per l’ambito in cui l’ho fatto finora.
Uso dal 2007 Photoshop, Premiere, InDesign e mi riprometto sempre di imparare After Effects e Illustrator. Fermo restando quanto detto su, ritengo questi programmi molto validi o per lo meno non ho trovato alternative gratuite di pari livello. Se ce ne sono, fatemele conoscere.

Io ho criticato fermamente Adobe per il passaggio al modello software-as-a-service che di fatto ti noleggia il software invece di vendertelo. Sono convinto non sia una buona scelta e che se non altro dovrebbero consentire alle persone di continuare a usare i prodotti quando interrompono il noleggio. Non nascondiamoci dietro a un dito: farlo e’ possibile, ma non e’ legale ne’ esente da rischi, quindi magari ci sara’ chi lo fa ma dovrebbe essere un diritto garantito dall’azienda.

Io pero’, pur avendo fermamente criticato questa politica, sabato ho aderito a un’offerta speciale di Creative Cloud.
Perche’ mai, dira’ il lettore?
Beh, e’ una scelta molto ragionata frutto del fatto che negli anni e da molte esperienze ho capito che coerenza non vuol dire non cambiare mai idea e che le situazioni vanno valutate oggettivamente.

Intanto, a cosa ho aderito? Ad avere, a 12 euro/mese, Photoshop CC, Lightroom, 20gb di spazio cloud e la possibilita’ di pubblicare le mie creazioni su Behance (da solo vale 100$/anno), casomai volessi farle conoscere.

Come mai ho fatto questa scelta?
Prima di tutto perche’ a settembre 2014 mi scade la promozione dei 50gb gratuiti su Dropbox ricevuti acquistando l’S3 due anni fa. Non metto nella cloud documenti privati ma la trovo utile per fare backup di cose su cui sto lavorando (se muore l’HD accendo il portatile o il cell e recupero tutto…) e se necessario condividerle con altri.
Se comprassi spazio extra su dropbox lo pagherei 9.99$/mese, quasi come questa offerta Adobe, che pero’ mi offre un software che ormai uso per tantissime cose, dalla fotografia all’elaborazione un po’ fantasiosa di immagini, alla grafica per siti. Poi c’e’ Lightroom ma su quello mi soffermero’ in un altro post, che io e lui dobbiamo ancora conoscerci.

OK, e’ un noleggio. Ma mi sta bene alla fine, perche’ non e’ troppo diverso dal pagare ogni due anni un upgrade plan. Certo, ottengo meno programmi e non mi restano se lo interrompo (ma ho sempre le versioni vecchie, se la CS6 si puo’ definire vecchia), e su questo insisto nella critica, pero’ finche’ lo tengo potro’ avvantaggiarmi delle migliorie che stanno implementando, a partire da Generator che semplifica molto la creazione di template grafici. In piu’ questo e’ mio, non sono vincolato legalmente e moralmente all’uso in un certo contesto.

Insomma, il noleggio del software non mi piace ma e’ un’opportunita’ che ho colto al volo. E magari e’ l’occasione per trovare il coraggio di far conoscere le mie creazioni ed elaborazioni, anche se quando guardo le cose presenti su Behance mi sento piccolo piccolo…

E non so, forse e’ la mia voglia di creare che si fa piu’ pressante e mi ha spinto in questa direzione. Magari fra un anno cambiero’ idea ma al momento sono felice della scelta e del regalo di Natale anticipato che mi sono fatto.

10/08/2012

Strascichi della settimana dell’aggiornamento tecnologico

Dopo il post sugli aggiornamenti di vari software mi sono deciso ad aggiornare anche PSPad (praticamente il software che uso di piu’) e KMPlayer.

Tutto OK per il primo, a parte dover rifare in parte la configurazione per un errore mio. Avendolo personalizzato abbastanza e’ stato seccante.

Storia diversa con KMPlayer. Ero un po’ incerto. Passavo dalla 1.4 e mi ero gia’ scottato con la versione 3-con-trojan circolata mesi fa pure su importanti distributori di software. Alla fine mi sono deciso. Installo, leggo attentamente ogni schermata per rifiutare la marea di cose extra che vorrebbe farmi mettere. Gui stravolta. Qualche opzione invasiva all’avvio che gli sfogno al volo (Aspetto -> Logo -> Aspetto logo predefinito) e un po’ di tempo per riabituarmi.

Il vero problema che mi son trovato davanti e’ che con gli AVI a volte perdeva qualche frame, se ci si spostava velocemente poteva bloccarsi e se si cambiava lo stream audio perdeva totalmente il sincronismo audio/video.
Ero tentato di tornare alla 1.435, l’avevo pure reinstallata con Sandboxie per sincerarmi che non fosse un problema dello specifico video, e non lo era.
Prima di abbandonare la versione 3 ho voluto fare una ricerca nel forum di supporto… ed ecco che altri avevano avuto lo stesso problema.

Bug noto nella 3.3.033, giusto quella che ho scaricato io :)
Per aggirarlo basta fare come suggeriscono gli sviluppatori ovvero andare in Opzioni -> Preferenze -> Controllo Filtri -> Filtri sorgenti e impostare per AVI normale e AVI danneggiato “Predefinito di sistema” al posto di quello che c’e’. Fatto e tutto e’ tornato a posto.
Lo scrivo nel caso serva a qualcuno.

16/03/2012

Firefox 11

Altro giro, altro aggiornamento di Firefox che arriva alla versione 11.

Di bello c’e’ l’integrazione dell’estensione tilt che permette di visualizzare le pagine web in 3d e analizzarne facilmente la struttura. Mostra fra le altre quanto codice integrino i vari pulsanti “like”, “share”, “+1” e simili.

Interessante pure il nuovo editor di CSS in tempo reale, ma devo prenderci la mano per capire se mi puo’ facilitare la vita.

Apprezzo che le mie estensioni preferite (e per me indispensabili, come HTML Validator, Web developer e ColorZilla) continuino a funzionare e ho l’impressione, anche se nelle note brevi non mi e’ parso di vedere nulla al riguardo, che la nuova versione di Firefox sia piu’ veloce e usi un po’ meno memoria. Direi che la concorrenza di Chrome fa bene!

Coraggio, andate nel menu aiuto, scegliete “Informazioni su Firefox” e aggiornate che piu’ gente ha un browser moderno con un buon supporto ad HTML5 e CSS3 piu’ e’ semplice la vita chi crea pagine web ;)

02/02/2012

Photoshop CS6?

Sto vedendo su Youtube vari video di anteprima di Photoshop CS6.

Premesso che trovo assurda la politica Adobe che al momento tiene le beta super segrete, salvo essere vittima dei pirati e far si’ che chi non usa versioni illecite non possa provare con mano le nuove funzionalita’, devo altresi’ notare quanta gente parli di Photoshop senza averlo studiato per bene.

OK, e’ un programma immenso e ogni funzione, menu e pulsante nasconde tanti aspetti differenti, ma leggere che fra i nuovi strumenti c’e’ il “Perspective Crop Tool” (taglierina con funzione prospettica) mi fa storcere non poco il naso: c’era gia’, bastava scegliere lo strumento taglierina e mettere il segno di spunta su prospettiva nella barra in alto. C’era pure il pannello animazione, che un giovanissimo utente Mac mostra con stupore, e anche il pennello sostituzione colore…

Or dunque, quali sono le novita’ reali sin qui?

L’interfaccia che -come Premiere Pro, After Effects, Audition e Lightroom- puo’ essere resa scura per dare maggior rilievo alla foto. Devo usarlo per dire se mi piace.
Poi pare ci siano nuovi strumenti per operare sul 3D (lo strumento repousse mi era piaciuto, quindi ben vengano migliorie in questo ambito), la sbandierata funzione per rimettere a fuoco un’immagine (la vedremo alla prova con immagini comuni, potrebbe darci soddisfazioni e dispiaceri, come fu per il riempimento in base al contenuto), un’interessante interfaccia visiva per giocare con la messa a fuoco di un’immagine o parte di essa (spero sia un filtro avanzato!) e mi pare basta per ora (Camera Raw a parte, ma e’ un altro discorso).

Se e’ tutto qui devo dire che non sono cosi’ stupito o incuriosito: Photoshop CS5 con il riempimento in base al contenuto e lo strumento marionetta mi avevano esaltato di piu’.
Vedremo un po’ cosa arrivera’. Certo e’ che con questo nuovo ciclo di release ogni 12 mesi mi pare che Adobe si imponga ritmi eccessivi, visto che a ogni colpo deve stupire e dare buone ragioni per l’update, dato che i suoi programmi non costano poco. Di contro dovendosi concentrare sulla nuova versione spesso trascura bug fix necessari ai prodotti in commercio.

Oh, e in tutto questo le migliorie di accessibilita’ dell’interfaccia che da tempo invoco non si vedono…

22/12/2011

Firefox 9

Altro giro, altro aggiornamento: siamo a Firefox 9!
Questa versione corregge bug, migliora la velocita’ di JavaScript ed il supporto ad HTML5 e MatchXML (yum!).

Per me la piu’ ghiotta novita’ e’ che l’estensione HTML Validator (che verifica al volo se una pagina contiene errori HTML, lo dice nella AddOn Bar e li evidenzia nella visualizzazione del sorgente) e’ stata modificata nella parte binaria e ora non dipende piu’ dal binario di Firefox, evitando la necessita’ di aggiornarlo a ogni nuova release del browser. Cio’ significa che se pure Firefox X uscisse mentre l’autore di HTML Validator e’ assente, l’estensione sarebbe probabilmente usabile. Ora manca solo il supporto interno alla validazione di HTML5…

Non so se e’ legato a bug fix o a tale modifica ma ora non mi si presenta piu’ il problema che dopo un certo numero di pagine aperte l’estensione smetteva di mostrare l’esito della validazione nella AddOn bar costringendomi a chiudere e riaprire il browser. Ottimo!

PS: per il quinto giorno consecutivo un noto portale educativo pubblica miei articoli senza averne il consenso e altri avendo tolto l’autore. Penso che ne parlero’ piu’ diffusamente poi.

04/02/2011

Musica e spartiti al PC

Oggi mi hanno chiamato gli amici della parrocchia per trovare un software con cui scrivere la notazione musicale.

Ero convinto che esistessero esclusivamente soluzioni commerciali ma sono rimasto stupito di trovare alternative gratuite che ora riporto a beneficio di tutti.

  • Bach Font: la strada piu’ diretta… font con le note! Possono tornare utili…
  • MusicScore: open source, gratuito, in italiano… e’ quello che ho consigliato! Bello!!!
  • Altri software per creare spartiti: oltre a MusicScore, altri programmi gratuiti e non…
  • Notation Player: una chicca spuntata per caso… legge i file midi ed estrae lo spartito! Comodo!

Bene, spero che questo post sia utile a chi dovesse trovarsi a fare ricerche simili. Se non altro sara’ utile a me se dovessi scordare questi link e qualcuno mi chiedesse la stessa cosa ;-)

02/02/2011

PHP e SQLite

Con grande gioia ho migrato uno dei miei progetti piu’ importanti (che per altro fa da fondamenta a uno ancora piu’ bello) a PHP5.3 e SQLite 3.7.x
Risultato: e’ tutto piu’ veloce, dispongo di funzioni native migliori per il PHP, e nell’ambito SQL posso avvalermi delle chiavi esterne (foreign keys), di un ottimizzatore di query piu’ intelligente e del modulo Full Text Search3 per offrire funzioni di ricerca evolute con una sintassi simile a quella di Google (termine +termine_obbligatorio -termine_non_voluto, ecc).

Dal 2011 avevo portato il mio ambiente di lavoro locale sul PHP 5.3 che, giunto alla revisione .5, mi pare piu’ che maturo ormai. Verificata la compatibilita’ dei miei programmi, ho iniziato a migrarli sfruttando le nuove caratteristiche e sono ampiamente soddisfatto dei risultati!

L’aggiornamento della libreria SQLite, che ricordo essere integrata in PHP dalla versione 5 del linguaggio, e’ sempre stata una questione annosa anche perche’ i cicli di sviluppo dei due prodotti non sono coincidenti ne’ i tempi di aggiornamento degli hosting sono fulminei.

PHP5.2 era rimasto bloccato alla libreria 3.3.7 risalente ormai al 2006. Ora pero’ le cose vanno meglio tanto che nella prossima revisione del linguaggio sara’ presente la libreria 3.7.4 uscita due mesi fa e che offre il nuovo modulo Full Text Search4 (FTS) piu’ efficiente del 3. Anzi incrocio le dita circa il fatto che possano inserire la 3.7.5 di ieri che porta ulteriori miglioramenti.

Come faccio a sapere queste cose?
Beh, PHP e’ open source e io sono un curiosone, quindi son andato a curiosare nel repository (deposito) automatizzato del codice! ;-)

Per chi non lo conoscesse ecco il motto dell’autore di SQLite, che ha donato il proprio codice all’umanita’ e che mi vede molto vicino alle sue idee:

May you do good and not evil.
May you find forgiveness for yourself and forgive others.
May you share freely, never taking more than you give.

Per chi invece non capisse di cosa sto parlando, consiglio di leggere la pagina di Wikipedia in italiano dedicata a SQLite alla cui manutenzione collaboro anch’io, non foss’altro che per onorare il motto di cui sopra.

Dunque… lunga vita a SQLite, che un database SQL e’ senz’altro utile ma sono dell’idea che non tutti i siti abbiano per forza bisogno di appoggiarsi a un database esterno come MySQL o MS SQL. Certo con taluni progetti sono indispensabili, ma e’ utile avere un’alternativa integrata in PHP (nonche’ in mille altri ambienti: probabilmente gia’ usate SQLite senza saperlo).

29/01/2011

Record di tab!

Ho 44 tab aperte su Firefox…
Decisamente mi serve questa funzionalita’ di Firefox4…

Per adesso questa estensione di Firefox mi aiuta a non intasare tuuutta la menoria… anche se resta utile di tanto in tanto chiudere il browser e riaprirlo. A parita’ di tab aperte consuma molta meno memoria!

10/08/2010

Firefox e i tubi

Questo interessante post sul pipeling HTTP in Firefox spiega molto bene di cosa si tratta e che puo’ essere utile attivarlo, senza esagerare, per rendere decisamente piu’ veloce il browser di casa Mozilla.

Personalmente uso anche l’opzione di rendering immediato. Lui sostiene che puo’ rallentare la visualizzazione anziche’ accelerarla ma penso sia tutta una questione di percezione, quindi psicologica. Io vedo la pagina comparire prima e sono contento cosi’. Se non danneggia i server (e non dovrebbe, essendo un’impostazione locale) mi godo la mia illusione. E’ gratis, cosa rara in un mondo abituato a venderla, l’illusione.

15/07/2010

64 bit e fortuna!

Sono stato un po’ preso in questi giorni per reinstallazione dell’OS in seguito a un cambio di architettura. Ora ho:

OS: Windows 7 Professional edizione 64 bit
HW: quello acquistato a marzo 2009 ossia core i7 920, scheda grafica ATI 4850, 3 hd interni SATA 250gb (uno per Win e le applicazioni, uno per i dati ed uno destinato ai file temporanei, la memoria virtuale di Win, ecc).
In piu’ 9gb di memoria, che Win7 a 64bit sfrutta interamente

Commento: avrei dovuto passare a 64bit prima!
Dovevo dare retta a chi me lo consigliava e configurare questo PC sin dall’inizio con molta RAM e un OS a 64bit.

Certo, ci sono alcune rogne tecniche dovute a quella che di fatto e’ una sandbox per i programmi a 32bit, ma sin qui nulla che non sia risolvibile o che renda meno vantaggioso il sistema a 64.
Grazie alla memoria sterminata vanno piu’ veloci gia’ i programmi a 32bit. Quelli a 64, come Photoshop, After Effects, Premiere, fanno davvero paura.

Il problema piuttosto e’ che finora un sistema a 64bit era considerato di uso professionale, quindi molti prodotti gratuiti a 32bit hanno una controparte solo a pagamento per i 64, e visto che strumenti come i pulitori di registro o cio’ che deve accedere al disco a basso livello devono essere nativi, ecco che bisogna rassegnarsi a versare qualcosa… o ad aspettare.

Dico aspettare perche’ se e’ vero che aumenta il numero dei sistemi operativi Win a 64bit installati nei PC casalinghi probabilmente il mercato si adattera’ e vedremo un maggior numero di prodotti gratuiti a 64bit, proprio come e’ stato per i driver dei dispositivi. Solo la diffusione di driver a 64bit, infatti, ha reso attraente e positivo il passaggio, che negli anni passati (fino a XP e, in parte, Vista) era complicato dal fatto che tanti componenti hardware divenivano inutilizzabili per la mancanza di specifici driver. Se infatti i programmi normali a 32bit possono essere fatti girare, driver e strumenti che operano a basso livello, devono essere nativi.

Dunque mi ero rassegnato a pagare per un software per gestire le partizioni, dovendo ridimensionare ai minimi termini quella del vecchio Win7 home 32 bit, oppure aspettare tempi migliori. Stavolta pero’ l’attesa e’ stata breve. Ancora alternative gratuite non ve ne sono ma per oggi e solo per oggi quel gran bel sito che e’ GiveAwayOfTheDay offre offre gratis Paragon Partition Manager 11SE a 32 e 64 bit!

Quando si dice la fortuna… ;-)
Un problema e’ andato ma penso come detto che in futuro queste distinzioni 32/64 bit verranno meno.
Ora me lo vado a installare ;-)

19/02/2009

Premiere Pro CS3: “Modulo di scrittura non trovato”? (ritrovato ;)

Situazione: e’ notte fonda, quasi mattina, avevo finito di montare un video nato per ispirazione magica, ero contendo ed esaltato del lavoro fatto…
Salvo, scelgo WMV (e’ il piu’ sicuro per passare l’opera agli amici, purtroppo) ed esporto.

Ta-dah…
“Errore di esportazione!” “Modulo di scrittura non trovato”.

Tutti gli altri formati vanno, ma in WMV non riesco a esportare.
Cosa fare? Me ne sono andato a letto inc…avolato con Adobe, i suoi bug, l’assenza di chiarezza negli errori, ecc.

Stamattina mi sono affido a Google e dopo vari forum poco incoraggianti in cui ad altri e’ stato detto di “reinstallate la CS3” ho trovato la versione inglese dell’errore “Writer Not Found Error” e la pagina della salvezza che traduco in italiano per chi passera’ di qui (c’e’ ancora gente che mi scrive circa i tips su Audition):

1) Premere il tasto Win+R per accedere alla funzione “Esegui” (c’e’ anche nel menu di avvio, di solito) e scrivere CMD e invio;
2) Portarsi nella cartella di Premiere che nella maggior parte dei casi e’ c:\Programmi\Adobe\Premiere Pro CS3\ (quindi: cd c:\Programmi\Adobe\Premiere Pro CS3\ e invio)
3) Scrivere WMEncodingHelper.exe /RegServer e premere invio
4) Scrivere WMEncodingHelper.exe /RegServer32 e premere invio
5) Incrociare tutto l’incrociabile e riprovare (magari per sicurezza salvare il progetto, chiudere e riaprire Premiere).

All’utente che ne parla in quella pagina non e’ servito ma a me questo consiglio ha salvato la VITA!

Con l’occasione segnalo anche questo bel wiki dedicato a Premiere Pro. E’ in inglese ma contiene tante informazioni utili, soprattutto per aggirare bugghini e buggoni di ‘sto programma tanto costoso, tanto bello ma un po’ pazzerello… ;-)
Per esempio appena avro’ finito questo post andro’ a vedere perche’ pare ci sia la soluzione per la titolatrice del CS3 che si apre sempre con i pannelli incasinati (assurdo…).

14/01/2009

The KMPlayer, bellissimo audio/video player (anche per DVD)

Tanti anni fa usavo MediaPlayer classic;
poi sono passato a BSPlayer;
poi quando BSPlayer si e’ riempito di pubblicita’ sono saltato sul carro di ZoomPlayer strizzando l’occhio a VLC e SMplayer e aprendo il WinDVD5 OEM avuto col PC per vedere i DVD;
poi, pur soddisfatto di ZoomPlayer ho provato The KMPLayer dopo averne sentito parlare benone su WinTricks.

Oggi sono un entusiasta del poco conosciuto player koreano.
E’ gratuito (niente versioni a pagamento con funzioni extra come ZoomPlayer), fa TUTTO, lo fa meglio degli altri! Lo uso ormai da un mesetto e ogni volta esploro una nuova funzione, per divertimento o necessita’, mi stupisce in positivo.

Da notare che non e’ solo un video player ma gestisce ottimamente decine di formati audio e integra filtri per rimuovere la voce, migliorare il suono o divertirsi a velocizzarlo anche senza cambiare il pitch, ovvero accorciando la durata dei suoni ma mantenendone le caratteristiche audio originali: da provare!

Scaricatelo, non ve ne pentirete:
Si trova http://www.kmplayer.com/forums/

02/12/2008

CS4

E’ quasi tempo di tuffarsi nei programmi della CS4!

Amo il software libero ma non c’e’ niente da dire: Adobe fa gran bei programmi…