28/07/2012

La settimana dell’aggiornamento tecnologico

…Che corsa! Direi che l’ho rispettata questa settimana dell’aggiornamento tecnologico!

Ho aggiornato WordPress, nonostante alcune titubanze circa la compatibilita’ dei temi (dei, perche’ non curo solo il mio blog)…

Ho aggiornato LibreOffice, che non vedeva l’aggiornamento e me l’ha fatto riscaricare tutto…

Ho aggiornato Process Lasso alla 6 (il cambio di major release fa sempre effetto), la mia installazione di sviluppo di PHP e pure SQLite Expert. Ho migliorato un po’ di script per il Gommy che ora funziano molto meglio e ho…

E ho…

Beh si, alla fine un social network lo provo anch’io. No anzi e’ il terzo. Il primo fu Orkut, mi ci invito’ un amico tantissimi anni fa quando era in beta ma lo usai 5 minuti e stop. Poi ne ho creato uno io (il Gomitolo di fatto lo e’) e adesso provo Twitter che non e’ fb e penso si possa usare senza svendersi come con fb.
O almeno, vista l’eseguita’ dello spazio, te lo rende piu’ difficile anche se poi sbagliare e’ facile. Mettiamoci alla prova.
Se non altro, pare sia piu’ facile contattare l’assistenza Wind in questo modo… e io aspetto sempre un cambio di catena!
Ho aggiunto alla colonna qua a lato del blog il widget per mostrare i tweet. Non mi piace tantissimo l’output ma intanto c’e’, magari trovero’ di meglio.

OK, vedremo come andra’, magari lo abbandono come Orkut, who knows…
Certo un primo pensiero e’ che rende molto facile postare ma uno deve pensare bene a cio’ che sta per dire e alle conseguenze che puo’ avere.

Almeno dal lato informatico e’ stata una settimana produttiva. Umanamente e’ stata ed e’ molto, molto piu’ difficile…

2 commenti per “La settimana dell’aggiornamento tecnologico”

  1. Alessandro Marinuzzi scrive:

    Lo sai che odio i social network? Si fanno i fatti tuoi e non c’è abbastanza controllo sulla privacy. Twitter è molto meno invasivo di facebook ma a me questa condivisione di cose personali non mi piace tanto… preferisco il vecchio sistema del diario web digitale:

    http://www.alecos.it/diary.php

    Le altre cose non mi interessano, lo dico seriamente! In questo periodo mi interessa di più programmare che chiaccherare… le 4 chiacchere o le mangio (se non lo sai sono un dolce almeno qui in sicilia) o le faccio con gli amici :P

    Ripeto tutto bello fino a quando qualcuno non si farà gli affari dell’utente facebook o twitter… chiamami cavernicolo ma mi piace essere così :P

  2. Gabriele scrive:

    Caro Alessandro, come ben sai detesto anch’io i social network impiccioni, quelli che ti spingono a raccontare tutto di te o a creare un profilo delle tue relazioni e interazioni o quelli che tendono a sostituirsi all’intero web…

    Non posso dire di detestare tutti i social network, visto che il termine indica semplicemente luoghi che consentono agli utenti di avere un profilo e consultare quello degli altri, e in questa accezione ricade pure il Gomitolo (e ce lo voglio far ricadere: sono orgoglioso d’aver creato un micro social network sicuro per i piu’ giovani).

    Twitter ho imparato a conoscerlo di recente. Durante il terremoto i tweet della gente coinvolta e gli aggiornamenti dell’INGV (piu’ rapidi che sul loro sito) mi sono stati utilissimi.

    Puoi usare male Twitter ma di suo non ti chiede di mettere nulla (e non sei obbligato a dargli il tuo cognome se non vuoi).
    Tutto cio’ che ha di me gliel’ho dato io e in cambio mi semplifica la vita, mi fa trovare notizie e alcune (quelle che voglio io) me le manda GRATIS sul cellulare via SMS (e no, il mio cell non e’ pubblico).

    Certo usarlo richiede molto senso di responsabilita’, devi contare fino a 10 prima di scrivere e lo vieterei ai minori di 18 e a chi non ha fatto un corso per capire cos’e’ ed i suoi pregi e pericoli.

    Io pero’ mi ci diverto come 9 anno fa quando aprii il blog, anche perche’ in questo periodo non ho molta voglia di scrivere post lunghi mentre li in 140 caratteri li te la cavi.

    Non sei un cavernicolo, fai bene a fare cio’ che preferisci, esattamente come sto facendo io. Il giorno che dovessi stufarmi un clic e l’avventura finisce. E comunque ho sempre e tengo stretto il mio buon vecchio blog e sito :)

Inserisci un commento

Commento

In questo blog non sono graditi commenti anonimi, provocatori oppure offensivi. Esiste la libertà di opinione e critica alle tesi espresse ma la si esercita firmandosi (va bene anche un nick) e con educazione.