Rinnovamento

Dopo oltre due mesi e mezzo di studio e sviluppo, dopo notti passate a reimpaginare vecchi testi e giornate passate sul validatore W3c, favrin.net e’ finito e non resta che aprirlo al pubblico!

Siate certi che in giro ci saranno errori ma siate altrettanto certi che questo e’ solo l’inizio dell’opera: ho deciso di trasformare favrin.net nel laboratorio in cui sviluppare nuove soluzioni, imparare e migliorare la qualita’ dei miei siti web. Ne vedrete delle belle! Sappiate solo che ogni pagina nasconde sorprese e funzionalità ben lontane dall’essere sfruttate al massimo…

Ora questo blog stona un po’ sia per l’aspetto sia per la quantita’ di errori HTML, alcuni miei altri insiti nel software che uso. Niente paura: avevo gia’ progettato la migrazione verso WordPress. Ci vorra’ solo un po’ di tempo in piu’ dato che ho deciso di “portare con me” tutti i vecchi post. Diciamo comunque nel giro di qualche giorno anche il blog subira’ un bell’aggiornamento.

Per adesso se trovate problemi non esitate a scrivermi.

favrin.net 3.0, XML, XML e CSS, ecc…

La terza versione del mio sito si avvicina, lentamente ma si avvicina :)

Oggi ho finalmente scritto il programma per pubblicare le news del sito. Parte da un file XML semplificato e genera qualsiasi cosa: XHTML, RSS2.0, WML, ecc. Il tutto con tanto di cache per non effettuare inutilmente il parse dello stesso file.
Lo script PHP e’ ancora da rifinire ma funziona bene e penso di servirmene anche su altri siti che gestisco (si’, avete capito benissimo su quale andra’ per primo, cosi’ avremo un feed RSS anche li :)

Poi per sfizio oggi ho provato ad applicare gli stili CSS su un file XML puro. Caruccio davvero il risultato!

A volte le cose tecniche dan soddisfazione e riempion il cuore, anche se poi a rendere perfetta una giornata come oggi e’ sempre l’affetto delle persone care.

Quando Dio ti accarezza…

Quando la rabbia scompare e smetti un po’ di consumarti per chi ti ha fatto del male e chi hai perso…
Quando riscopri gli altri e cio’ che puoi fare per loro…
Quando torna la voglia di costruire ma non guardi la cima lontana bensi’ il sentiero davanti a te…
Quando raduni tre amici davanti al fuoco e iniziate a progettare un sogno…

Allora, forse, puoi pensare che la mano di Dio ti abbia accarezzato e indicato la via.

Oggi con i miei grandi amici Davide e Marcello abbiamo iniziato a costruire un sogno. I nostri amici ci hanno applauditi e ci garantiscono il loro appoggio. Sara’ una strada impegnativa, come molte sono le cose impegnative che sto portando avanti, ma voglio arrivare in cima. Voglio concludere il 2005 in pace con me stesso e felice di cio’ che avro’ fatto.

Voglio usare bene il tempo e le energie.

Prima di dormire preghero’ perche’ con lo stesso amore Dio sia vicino agli angeli che hanno tanto bisogno di lui, da Islamabad a Gerenzano.

Costruire biblioteche

Oggi sono riuscito a costruire un ragionamento sensato :)

E’ un semplice sito che punta sui CONTENUTI, non e’ saggio costruire una biblioteca e poi scrivere i libri

Significa che se mi metto a scrivere il programma FORSE “domani” potro’ fargli fare tutto cio’ che desidero ma perdero’ di vista la finalita’ principale del sito: informare. Senza contare che se un domani mi servisse una funzione e non avessi tempo o voglia di (imparare a) crearla sarei bloccato, un po’ come succede agli amici di un certo sito (che poi il mio nasca anche per l’immobilita’ da quelle parti e’ un’altra questione ;-)

Tutto cio’ per dire che pensa e ripensa ho deciso che si’, per semplice.info usero’ un software di wiki, pur limitando la creazione delle pagine a persone selezionate almeno all’inizio.

Problema che software usare? Fino ad oggi credevo esistesse solo MediaWiki, quello su cui si basa la Wikipedia, e mi piaceva pure o meglio ero pronto ad adattarmici. Solo che… piu’ leggevo le specifiche piu’ trovavo assurdita’ e limiti: non puoi fare questo, per fare questo devi modificare direttamente il database MySQL (!) e via dicendo…

Al che ho avuto un lampo di genio (?) e ho cercato ‘wiki software’ su Google… salvo ricadere sull’apposita pagina di Wikipedia e scoprire che di software ne esiste un bel po’!

Ho letto varie recensioni, visitato diversi siti e alla fine trovato un programma senza troppe pretese, che non sbandiera mega funzionalita’ ma che sembrerebbe fare al caso mio: pmWiki. Fa le cose che un Wiki deve fare, e’ leggero, non richiede risorse enormi, volendo non si appoggia neppure a MySQL (per alcuni sara’ un difetto, per me e’ un pregio non usare ben due server -quello web e quello MySQL-) e per di piu’ mi piace la filosofia con cui l’autore lo scrive. Presto lo mettero’ alla prova per vedere come se la cava e per imparare io stesso a gestire un Wiki e rendere il mio futuro sito cio’ che desidero diventi.

Vincoli… nell’ottava stagione di Stargate SG1!

Io ho scritto Vincoli a Febbraio 2003 e solo pochi amici lo hanno potuto leggere…

Nel 2005 durante l’ottava stagione di SG1 e’ stato trasmesso un episodio (Citizen Joe) che riprende il concetto alla base della mia storia!

Si tratta solo di una coincidenza perche’ come ho detto Vincoli non era stato reso pubblico, ma sono immensamente felice che gli autori di una delle serie che preferisco abbiano avuto un’idea cosi’ simile alla mia!

Vincoli

Meglio tardi che mai, si dice…

Mi sono deciso a pubblicare Vincoli, uno dei racconti piu’ intensi e (e lunghi!) che io abbia scritto.

Risale a febbraio 2003… ne e’ passato di tempo, la mia vena creativa si e’ un po’ ridotta per tante ragioni non liete, tuttavia a leggerlo oggi mi viene voglia di riprender in mano “la penna” e scriverne altri. Dateci un occhio anche voi e ditemi se vi piace!

L’ho fatto

Introdurre l’argomento libri e Internet al Parroco…
Introdurre la prospettiva di cambiare hosting spiegando i vantaggi e trovando soluzioni per superare gli ostacoli…
Riuscire a gestire un dominio .it su un host straniero…
Attuare i trasferimenti necessari, attivare, riconfigurare…
Prendere file nati con strumenti proprietari e trasformarli in testi adatti alla visione da parte di chiunque, usando esclusivamente software libero…

Ho faticato, non ho dormito, ho avuto l’adrenalina a mille, ho sognato di impazzire su un word processor, ho imparato a usare i word processor che fino a ieri odiavo e quasi ignoravo, mi sono arrabbiato, ho faticato, a volte mi sono un po’ scoraggiato, ho trovato la forza nel pensiero e nelle parole presenti e passate degli amici…

Non ho mai perso la speranza e dopo un percorso lungo e tortuoso, ce l’ho fatta.

La Parrocchia dove da piccolo ho fatto la Comunione e la Cresima, la Parrocchia che ha accolto i miei primi passi da Cristiano e la mia Prima Confessione, adesso e’ in USA su Dreamhost e da oggi rilascia sul web le opere dell'”editrice” parrocchiale sotto licenza Creative Commons.

I primi due volumi, realizzati da Don Armando e diffusi lo scorso dicembre in poche copie sul banco-stampa della Chiesa, sono gia’ online in formato PDF sul sito della Parrocchia di Carpenedo.

Forse questo post sembrera’ retorico ma e’ il mio modo di manifestare la gioia per un percorso lunghissimo arrivato a un traguardo che sembrava lontano ma che ho raggiunto giorno dopo giorno, un passo alla volta. Voglio condividere la mia gioia con chi da tempo mi legge ma anche con i lettori occasionali e desidero esprimere dei ringraziamenti a cui tengo in modo particolare.

A Lorenza, senza il cui entusiasmo per i libri della Parrocchia tutto questo forse non avrebbe mai visto la luce.

A Krizia, per la sua gioia nel leggere le parole di Don Armando che la commuove quando parla dei chierichetti e che spero l’accompagnera’ con i “fioretti” di speranza nelle prove che l’aspettano.

A Martina, Alessandro, Antonio, Marcello, Manuel, Davide, Nicolo’, Natascia, Fabio e a tutti gli altri grandi amici che ho e che con le loro parole (e la pazienza di sopportarmi!) mi insegnano ogni giorno a stare al mondo e le cui belle azioni e forza di volonta’ mi sono d’esempio anche nei momenti in cui siamo lontani.

A Federica e a Lisa che con i loro post e le loro email mi hanno dato tanto.

A tutti voi grazie. Grazie di avermi permesso di vincere una sfida che non si chiude con una mera soddisfazione personale ma che si traduce nella possibilita’ di offrire cultura, parole giuste e soprattutto speranza a molte piu’ persone e molto piu’ lontane di quanto avremmo mai potuto fare con i mezzi tradizionali.

… e grazie a Franco, Firmo, Gianni, Giulio… e a Don Armando, perche’ mi sopportano e mi danno corda nelle mie follie informatiche! ;-)

Momenti veloci

Puff che giornata faticosa sta finalmente giungendo al termine!

Pubblicato il quarto numero della Gazzetta dei Carpini (il cui programma di gestione sta diventando una cosetta niente male!), aggiornato il mio sito e aggiunto il banner di ricerca di un piccolo angioletto perduto (la piccola Denise Pipitone) alla barra laterale di questo blog, che piu’ la sua foto (e il link al sito della famiglia) gira, piu’ speranze ci sono…

Aggiornato anche Una speranza per Francesca che e’ diventato cio’ che speravo: un sito che c’e’, resiste al tempo e testimonia l’affetto di un numero crescente di persone (l’adesione piu’ recente all’appello del 2003 e’ di oggi!) per una stellina che merita le nostre preghiere e speranze anche oggi che (finalmente) i media la lasciano in pace.

In questo periodo ho meno tempo per tante cose ma sono abbastanza felice di cio’ che sto facendo, anche se mi manca stare a leggere i blog e avere piu’ tempo per stare parlare con gli amici… Mi sembra che la mia vita sia fatta di momenti, alcuni veloci e iperproduttivi altri piu’ lenti ed intensi. Vorrei tanto trovare una via di mezzo e riuscire a dare sempre di piu’ a tutte le persone a cui voglio davvero tanto, tanto bene, che magari non sento da un po’ (e che vorrebbero trovare un mio messaggio…) e a cui dedico questo post…

Soddisfazioni… che fanno crescere

… quando il tuo Parroco telefona al fotografo parrocchiale e a te una sera alle 17, entusiasta racconta la sua idea per portare la vita della parrocchia in Internet e chiede se si puo’ fare…

… quando, mentre stai realizzando la sua idea con carta bianca sul come, lui ti chiama e ti dice “e’ pronto? partiamo subito!”

… quando sul foglio parrocchiale (da 10000 lettori) il Parroco esalta la cosa che realizzate tu, lui e il fotografo…

… quando alla presentazione, con stampa e autorita’, di un libro edito dall’editrice parrocchiale, il Parroco parlando delle attivita’ odierne della parrocchia cita con entusiasmo quella cosa nata cosi’, da un’idea, una telefonata e la volonta’ comune a entrambi di realizzare le idee bene ma subito…

E’ allora che invece di fermarti a godere i successi, invece di crogiolarti all’idea che cio’ di cui ha accennato pure il prosindaco, avviene perche’ tu hai portato l’idea di usare Internet a quel modo…

Ecco, invece di fermarti e sentirti appagato mentre ti guardi attorno nella sala, senti salire una gran carica, senti l’energia e la voglia di fare altro, di dare di piu’, oltretutto in un ambiente che ti e’ congeniale, dove ci si impegna non per il tornaconto personale o per rimirare gli zeri nel fatturato di fine anno, ma per FARE E DARE qualcosa agli altri.

La nuova testata online della mia parrocchia e’ nata cosi’, dalla semplicita’ di una telefonata, di un fotografo e di un programma su un sito. Allo stesso modo con semplicita’, passione e amicizia nasceranno altre cose piu’ grandi (e che chiamiamo “Cultura”), gia’ decise e in fase di “semina”. Raccoglieremo i frutti fra qualche mese sperando che le soddisfazioni siano la spinta per fare ancora di piu’.

… tu riabbracciaci quando vuoi

Un anno fa, esattamente la notte di un anno fa, succedeva una tragedia che ha spezzato la tua giovane vita e i cuori delle tante persone che ti volevano bene.

Quella tragedia, quella meningite che in un giorno ti ha portata via a 16 anni, l’avresti potuta evitare con una puntura, una vaccinazione, una di quelle che non capisco perche’ siano “facoltative”… Una puntura e oggi saresti fra noi.

Ho deciso di ricordarti scrivendo un articolo, spiegando alle persone, soprattutto ai ragazzi ai loro genitori e agli insegnanti, cosa sono le vaccinazioni e perche’ quelle facoltative sono tanto importanti.

Sai, gli anni sono una convenzione tutta nostra, di noi quaggiu’. Oggi non e’ diverso da ieri e non sara’ diverso da domani. Sara’ solo un giorno in piu’. Ci manchi e anche se dal cielo ci mandi cosi’ tanti segnali che riusciamo a sentirti ancora vicina, srebbe cosi’ bello che fossi qui con noi. Mi ricordo quando ci sentimmo quella notte di Luglio che poi riuscisti a svegliare Angie e ci mangio’ vivi… mi ricordo com’eri in chat, i tuoi dialoghi con Antonio, eravate due tesori… C’e’ tanta gente con cui avresti legato… e avrei adorato vederti con una persona in particolare. Qualcosa mi dice che te la saresti mangiata di coccole… forse lo fai comunque (e se e’ cosi’ abbracciala piu’ che puoi – storpiando un attimo “Domani”) ma se tu fossi qui… se non fosse successo nulla…

OK, fermo Gabriele. Ho detto niente tristezza, solo cose positive e cosi’ sia.

Se le mie parole in quell’articolo serviranno a convincere anche una sola persona a far fare a un bimbo (o a farsi fare, perche’ per certi vaccini non c’e’ limite d’eta’!) una vaccinazione, avra’ avuto un senso ricordarti cosi’, invece che con le lacrime e la malinconia.

Ti voglio bene Chiara, questo articolo e’ per te!

PS: in realta’ no, un pensiero dal mio animo va anche a una persona che ha subito la tua stessa sorte. Non sapevo neppure della sua esistenza… o forse si’, magari l’ho letto distrattamente sul Televideo (finche’ non capita a qualcuno che conosci non provi le stesse cose e anche le notizie piu’ tristi vengono accantonate in fretta). Pero’ era una amica di una persona che stimo molto… e allora un pensiero va anche a lei… e spero, lo ripeto, di contribuire a evitare altre tragedie cosi’…

Vittoria!!!!

Ho imparato a compilarmi da solo PHP su questo server… e non solo lui ma anche tutte le estensioni di base di Dreamhost (cURL, gettext, mcrypt) piu’ qualche altra. Il tutto nasce per attivare delle funzioni che servono al mio amico Fabio ma gia’ che c’ero ho iniziato a scrivere una guida facile facile che poi offriro’ a tutti gli altri Dreamhosters ;-)

Lo so che magari per chi e’ pratico di queste cose e’ niente ma per me e’ una conquista… e la cosa piu’ bella e’ che potro’ condividerla con altri e offrire a chi vuole fare lo stesso una guida facile e completa di tanti dettagli e notizie che ho scovato qua e la! ;-)

Per una generazione di nuovi blogger!

I blog spiegati ai bambini, articoletto a cura del sottoscritto.

Intendiamoci, non mi ritengo un’autorita’ in fatto di blog ma visto che collaboro con quel portale e amo i blog (sia leggerli sia averne uno) ho pensato di dare un contributo per invogliare le nuove generazioni ad avvicinarsi a questo mondo nel modo migliore.

Due noticine:

1) i blog di ragazzi citati sono scelti a caso fra blog che non conosco per non dispiacere nessuno.
2) la versione originale dell’articolo, che risale a parecchi mesi fa, citava come esempio di esperienza interessante, iraqi blog. L’ho tolto perche’ l’han fatto chiudere, non per altre ragioni ;-)

Insegnamenti per il futuro…

Non l’avevo scritto prima anche se alcuni amici gia’ lo sanno: da qualche mese curo anche il sito della mia Parrocchia. Anzi, curo tutto cio’ che ha a che fare con la Rete, ho sistemato… i danni da non curanza del mio predecessore e ora sto rimuovendo le tracce di FrontPage (        per intenderci… ;-) ). Poi vedremo di aggiungere cose e renderlo davvero il sito della comunita’ parrocchiale.

Visitatelo, perche’ le iniziative del nostro Parroco Don Armando Trevisiol sono lodevoli e meritano d’essere conosciute e trasportate anche in altre realta’, non necessariamente legate alla Chiesa: http://www.parrocchiacarpenedo.it.

Non mi sembra di fare nulla di speciale per loro… faccio cio’ che mi piace meglio che posso. In cambio ricevo gratitudine e una fiducia incredibile. Beh bello, cosa chiedere di piu’ che finire l’anno occupandosi di un sito della propria comunita’? Ebbene cofesso: ho sognato di metter mano a quel sito da quando l’ho visto la prima volta… Mi sono fatto avanti garbatamente e ora posso! Mi ricorda un po’ quando ho scritto al Gazzettino per il sito per Francesca…

Fra le poche cose belle di quest’anno c’e’ un insegnamento: se sogni qualcosa e pensi di potercela fare… lanciati! Speriamo sia la premessa per un 2004 di soddisfazioni… ma mi accontenterei di un po’ di serenita’!

Auguri a tutti!

Appello ai lettori…

Sottotitolo: vediamo se qualcuno mi legge davvero ;-)

Sto preparando un articolo sul mondo dei blog per La Girandola, che e’ un portale per bambini e ragazzi. Assieme all’articolo introduttivo fornisco un po’ di link a blog carini e a servizi per crearne, visto che e’ improbabile che i piu’ giovani dispongano di uno spazio web con CGI, PHP e MySQL e della competenza e pazienza necessaria a installare e configurare cose come Movable Types, Greymatter e simili.

Il problema e’ che la mia conoscenza delle piattaforme italiane e’ limitata. Ho consigliato ovviamente Splinder, che e’ il piu’ famoso ed e’ molto facile, pero’ vorrei proporre anche alternative, visto che la politica di chiusura totale di questa azienda (come dimostra il loro non fornire feed RSS e la querelle con SkipPop) non mi piace molto.

Insomma, se devo avviare le nuove generazioni al mondo dei blog, meglio dar loro la possibilita’ di scegliere fra varie soluzioni, non indirizzarli in massa su Splinder che cancella un po’ dello spirito della blogosfera.

Di contro i blog ospitati da questa societa’ non subiscono banner pubblicitari piu’ o meno zozzi, e questo e’ abbastanza importante visto il target del mio articolo.

Dunque sono in cerca di consigli: a parte Splinder e blogger (che pero’ e’ in inglese e quindi puo’ essere usato solo dai piu’ grandicelli e bravi) verso quali lidi potrei indirizzare i ragazzi?

I commenti a questo post sono aperti e in attesa speranzosa di consigli! ;-)

Grazie anticipate a tutti…

mail2gm e’ nato!

L’avevo detto: lo script che c’e’ in Rete non mi piaceva, quindi ne ho creato uno io. Ecco le caratteristiche:

– Supporta comandi inline (*comments, *karma, ecc) per specificare le varie opzioni di GreyMatter.
– ignora l’eventuale firma presente nel messaggio email.
– elimina i fine linea singoli per fare in modo che il risultato mostrato a video si adatti alla risoluzione utilizzata dall’utente.
– Puo’ trasformare i link testuali in link cliccabili.
– Puo’ inviare un rapporto via email sull’esito dell’invio del post.
– Si appoggia alla classe PHP “snoopy” per la gestione HTTP. La classe e’ GPL quindi anche mail2gm lo e’ ;-)
http://sourceforge.net/projects/snoopy/

Non male per un programma creato in un pomeriggio/sera, no?

Da EMail a blog…

Ebbene si’!

Dopo aver capito il funzionamento di procmail configurare lo script per inviare post al blog via email e’ stato un gioco da ragazzi… e questo messaggio vi arriva direttamente dalla mia email!

Ovviamente non mi accontento e lo script ha dei limiti, quindi credo che mi armero’ di PHP (beh… qualche prova l’ho gia’ fatta e ho gia’ recuperato del materiale utile) e ne faro’ a BREVISSIMO uno io. In ogni caso il grosso e’ fatto e adesso si aprono molte possibilita’ interessanti…

Postare dal cellulare e’ una, ma grazie a procmail potrei fare molto, molto di piu’!

Sono ogni giorno piu’ felice di aver scelto Dreamhost! ;-) Offrono davvero tutti gli strumenti di cui uno puo’ mai aver bisogno. procmail ne e’ un esempio: con il web centrerebbe poco, ma apprendendone bene l’uso si possono fare cose fantastiche per i propri siti!

… perche’ noi ci mettiamo il cuore! ;-)

“qnd ho letto l’sms ho fatto un urlo ke nn si capiva cos’era, sembrava un asino ke ragliava, il problema è ke l’ho fatto immezzo al viale e tt si sono girati”

L’sms parlava del fantastico evento di cui ho parlato nel post precedente e chi ha scritto ‘sta cosa, in idioma smssoso, ha rischiato di essere preso per matto per la gioia che ha provato! ;-)