28/05/2004

"siamo i liberatori della cultura"

“siamo i liberatori della cultura”. Cosi’ ha detto Urbani al congresso di FI.

L’ha detto il ministro che ha fatto votare una legge che:

– prevede il carcere (!) per chi scarica una canzone, pure quelle fuori catalogo o i botleg.
– impone tasse (in favore della SIAE) su masterizzatori e hard disk
– rende illegale diffondere gratuitamente le proprie opere in Internet (canzoni, disegni, testi, video delle vacanze…) se non accompagnate da un bollino SIAE

OK, a furor di popolo (e in vista delle elezioni…) ha depositato un DDL di modifica ed eliminazione di ‘sti tre orrori, pero’ il PUDORE di evitare quell’affermazione poteva anche averlo.

2 commenti per “"siamo i liberatori della cultura"”

  1. Marty88 scrive:

    Ciao ho visitato il tuo blog x caso,ma devo ammettere ke é bellissimo!!Se vuoi passare dal mio magari solo x dare 1 okkiata m farebbe molto piacere!Ciao ciao…by Marty88

  2. samo79 scrive:

    Più i governi sono antidemocratici, più si spacciano per liberali…

    Mah…

Inserisci un commento

Commento

In questo blog non sono graditi commenti anonimi, provocatori oppure offensivi. Esiste la libertà di opinione e critica alle tesi espresse ma la si esercita firmandosi (va bene anche un nick) e con educazione.