10/01/2004

Un quesito per Di Pietro sul referendum contro il Lodo Schifani

From: Gabriele Favrin
To: italiadeivalori A(antispam)T antoniodipietro.it
Date: Sat, 10 Jan 2004 18:55:41 +0100
Subject: Un quesito

Buongiorno,
sono un cittadino italiano che desidera indirizzare un quesito all’Sen. Antonio Di Pietro o a chi lo rappresenta in Rete. Copia di questa missiva e della vostra eventuale risposta andra’ sul mio blog (http://www.favrin.net/blog/), uno spazio personale online in cui condivido le mie opinioni con amici, conoscenti e visitatori occasionali.

La mia domanda e’ piuttosto semplice:
vorrei sapere se il Senatore e’ consapevole dei costi necessari per attuare un referendum e se ritiene giustificata questa spesa al solo scopo di poter processare cinque (5) persone prima che termini il loro mandato.

Dico cinque per non dire una, ma apparirei troppo polemico e forse verrei inquadrato frettolosamente come sostenitore di questa o quella forza politica. Al contrario, sono un semplice cittadino che ha l’impressione che si voglia spendere il denaro pubblico (cioe’ anche il mio) per poter celebrare un (1) processo.

A me francamente che una delle cinque alte cariche dello Stato sia processata oggi o a fine Legislatura importa poco. Mi interessano di piu’ gli utilizzi che potrebbero essere fatti del denaro pubblico che l’Onorevole Di Pietro vorrebbe destinare a un referendum su questo tema.

Capisco la questione di principio, ma a volte prima del principio viene il buon senso. Almeno a parere del sottoscritto.

In attesa di una risposta porgo i miei piu’ cordiali saluti.

Inserisci un commento

Commento

In questo blog non sono graditi commenti anonimi, provocatori oppure offensivi. Esiste la libertà di opinione e critica alle tesi espresse ma la si esercita firmandosi (va bene anche un nick) e con educazione.