21/11/2004

Un nuovo viaggio

Se tu sei serena con lui, non lo tradire mai,
questo enorme spirito d’acqua, che illumina i marinai,
dove il mare annuncia roccia, e la roccia annuncia altro mare,
quella roccia e’ soltanto un’isola, dove poter sostare.

Mediterraneo, Nomadi

Distenditi e chiudi gli occhi.
Ora sei coricata su una piccola barca in legno
e puoi sentirne il profumo.
Tutt’attorno il mare, il nostro Mediterraneo,
con i suoni delle onde e il profumo dell’acqua salata.
Un cielo cosi’ azzurro che non l’hai mai visto
e un sole caldo che da’ la luce
e si riflette color neon tutt’attorno.
Il mare e’ calmo
e una brezza marina ti portera’ alla meta.
Resta distesa,
non pensare a niente e non aver paura.
Lasciati coccolare dall’acqua,
immergi lo sguardo nel cielo
e fatti riscaldare dal sole.
La meta e’ vicina
e noi ti aspettiamo.

1 commento per “Un nuovo viaggio”

  1. Nickwar scrive:

    Bello, farlo ogni tanto sarebbe il massimo. Non ci concediamo molto per noi, anche se so che ti riferisci ad altro. Nessuna paura del viaggio, nessuna ansia. C’รจ il ritorno

Inserisci un commento

Commento

In questo blog non sono graditi commenti anonimi, provocatori oppure offensivi. Esiste la libertà di opinione e critica alle tesi espresse ma la si esercita firmandosi (va bene anche un nick) e con educazione.