…speriamo abbia una bella Vista!

Ho preso una decisione probabilmente in controtendenza con l’opinione di molti ma che per me rappresenta un mettermi in gioco, una sfida.

Nel PC che sto facendomi assemblare (ne riparlo poi) faro’ mettere Vista, non XP.

Sono impazzito?
Forse si’, forse no. Ho valutato i pro e i contro. In particolare, i PC con Vista che mi capita di usare non vanno poi cosi’ male una volta “messi in riga”. E si tratta di sistemi di fascia medio-bassa: 2gb, processore dual core a 2ghz se e’ tanto.

Io sto prendendo una macchina nettamente piu’ potente che dovrebbe garantire gia’ di suo migliori prestazioni, senza poi contare le possibili ottimizzazioni (servizi superflui, ecc). E se anche dovesse andare proprio male l’intenzione comunque e’ di passare a Windows7 non appena uscira’, quindi risparmio anche qualcosa nell’upgrade.

Mi si dira’: mettici XP che va come una scheggia. Vero, pero’ XP fondamentalmente e’ un OS del 2001 con tutti i limiti del caso. So come funziona e cosa fa. Il futuro e’ comunque basato sulla filosofia di Vista, su cui si fonda anche Windows 7. Sempre piu’ spesso mi trovo in difficolta’ quando mi capita di usarlo in vari luoghi e capisco di star rischiando lo stesso errore che feci rimandendo abbarbicato all’Amiga: restare al palo.

Faccio questa prova, voglio vedere se e’ vero cio’ che sostengono i power user e che a me fin qui e’ solo parso usandolo senza conoscerlo bene. Voglio vedere, dicevo, se Vista+SP1 (e a brevissimo SP2) e’ un sistema migliore rispetto a cio’ che era all’inizio. In attesa, ripeto, di Win7 che dovrebbe dare le opzioni di Vista e la velocita’ di XP.

Un’altra cosa che mi ha convinto a questo passo e’ il paragone fra le frasi “ho Vista e rivoglio XP!” e “Ho Open Office/Office2007 e rivoglio il mio Office XP/2000/2003!” oppure “ho IE7 e rivoglio IE6!” pronunciata da molte persone senior che conosco. Non vorrei che in parte fosse inesperienza del nuovo e pigrizia e non vorrei rischiare, a soli 37 anni, lo stesso (anzi gia’ ci passai con Amiga).

Come andra’? Lo sapremo fra una settimana quando avranno finito di assemblarmi Destiny (lo chiamero’ cosi’): Quadcore i7 920, 3gb ram ddr3 (e spazio per altri 3 se mai decidero’ di passare ai 64bit…); Asus P6T Deluxe; 3 HD SATA2 250 (uno per l’OS, uno per i dati, uno come scratch disk); case CoolerMaster Cosmo 1000; scheda ATI HD4850. E Vista Home Premium.

5 commenti su “…speriamo abbia una bella Vista!”

  1. Guarda…. Vista io ce l’ho tutti i giorni tramite notebook di mia sorella e notebook di mia madre e ti devo dire che sebbene equipaggiati dal un potente Intel Core Duo, 4 GB di RAM DDR2, HD SATA2 la lentezza si fa sentire nelle applicazioni e sopratutto usando Explorer, vero è che nei notebook destinati alla grande distribuzione mettono anche inutili fardelli ma è anche vero che molto spesso il mio XP con Pentium IV Prescott da 2,80 Ghz del 2004 va molto più veloce degli attuali notebook con Vista di serie… io non sono della idea che appena esce qualcosa di più allettante è quasi un dovere l’acquisto… penso che a volte se il PC ti da quello che vuoi non hai bisogno di cercare altro perchè “l’altro” diverrebbe frutto di acquisto compulsivo non necessario… se uno deve fare grafica si compra una bella HD 4850 AGX 8X e aggiunge un pò di RAM… diciamo 4 GB e poi si prende un bell’HD da 1 TB che oggi costa veramente poco…. so di gente che ha installato Win Seven Beta su un banale Pentium IV da 3,0 Ghz e funziona tutto benissimo e va piuttosto veloce mentre secondo me Vista è stato il megaflop di casa Microsoft… infatti entrando nei negozi quasi la maggior parte dei clienti chiede il downgrade a XP! Io con 300 programmi installati e molteplici servizi attivi in background con 3 GB di RAM DDR400, PIV Prescott HT da 2.8 Ghz, ATI X1650 AGP 8X, 2 HD per un totale di 200 GB mi trovo benissimo ed al massimo cambierò la scheda grafica con una HD4850 AGP ed aggiungendo un HD da 1 TB SATA! La mia scheda madre lo permette ;-) Comunque una bella novità e soprattutto un tuffo nella tecnologia di oggi ;-) Buona “Vista”! ;-)

  2. Ti diro’, trovo Vista in diversi PC che vengono usati per scopi produttivi. SP1 ha migliorato enormemente la navigazione nel filesystem (se con “uso di Explorer” ti riferivi a questo) ed il sistema di ricerca e’ stupefacente.
    Poi c’e’ Aero, e’ un po’ pesante ma come per XP basta decidere quali effetti tenere e quali togliere.

    Oggi ho sistemato il PC di un’amica e l’ho trovato molto veloce, tanto che m’e’ venuto il dubbio di controllare le caratteristiche: 2GB ram con un dual core da 1.6ghz. Risultato notevole per un OS non ottimizzato quale e’ Vista. Merito penso delle migliorie apportate con SP1.

    Sono perfettamente d’accordo con te quando dici che non e’ il caso di inseguire tutte le novita’, d’altra parte il PC e’ uno strumento e lo si sceglie in base a cosa si fa. Fino a poco tempo fa per me i 3.2ghz del P4 single core erano anche troppi ma da quando ho iniziato a interessarmi di grafica e editing video a un certo livello ho sentito esigenze diverse, quindi… mi son fatto questo regalo che usero’ per creare cose utili non soltanto per per me.

    Nel dettaglio, sul “se uno deve fare grafica si compri piu’ RAM e piu’ spazio su disco”, tutto dipende da cosa fai e cosa usi. Tieni presente che 4GB su un sistema a 32bit equivalgono a 3.2gb perche’ il PC non ne puo’ indirizzare di piu’, dovendo riservare una certa area alla mappatura di indirizzi di sistema e della RAM della scheda video. Il problema per la grafica non e’ memoria e capienza ma l’applicazione. Blender, Sketch-up e lo stesso Photoshop CS4 extended sono ben felici con un processore veloce e dual/quad core. Non parliamo poi di editing e compositing video con software tipo Premiere Pro o After Effects…

    Windows7 infine mi attrae perche’ rappresenta il meglio dei due mondi: i pregi oggettivi di Vista e quelli altrettanto oggettivi di XP. Se la velocita’ di Vista che vedo nell’uso prolungato, pur occasionale, su macchine pulite e’ buona so che si puo’ ottenere di piu’, ma per farlo invece di restare ancorato a un sistema del 2001 punto ad uno del 2010.

    Stai tranquillo, non sono diventato un PCista fanatico dell’upgrade ;-)

    PS: se cambi scheda grafica stai attento all’alimentazione e al raffreddamento perche’ le nuove schede succhiano molto e scaldano di piu’!

  3. Adesso hai tra le mani un mostriciattolo :P Certo che fare i backup in 3 minuti con acronis true image è favoloso! Io ci metto 1H e 50M per fare un backup di 46 gb ma se tu ne impieghi solo 3 hai fatto un vero affare… dimmi un pò… te lo sei fatto assemblare dove? Da chi? e cosa hai scelto come mobo/chipset, scheda grafica, immagino che i dischi siano sata2 :-) Sono curioso di sapere cosa hai comprato… fammi una lista di tutto… la curiosità mi mangia :P Ciao peste!

  4. Ti ricordo che il Pentium IV Prescott usa la tecnologia HT. La tecnologia Hyper-Threading consente l’esecuzione di due thread di software multithreaded in parallelo, migliorando in questo modo i tempi di risposta del sistema. E’ come avere due processori P IV da 2,8 Ghz ;-)

  5. No, un processore resta un processore. L’Hyper Threading non moltiplica i core semplicemente tenta di distribuire meglio i thread. c’era anche nel mio P4 3.2 e c’e’ nel core i7 (creando 8 core logici). A volte da’ dei bei risultati a volte puo’ anche penalizzare, soprattutto i programmi che non hanno una buona gestione multithread.

    Il backup in 3 minuti avveniva su un disco FireWire e con una partizione OS da 7gb. Adesso che e’ piu’ grossa (e uso una compressione maggiore) ci mette un po’ di piu’ :)

I commenti sono chiusi.