07/04/2017

Ciao piccolo Willy

Non ci siamo conosciuti… ed e’ un bene perche’ io non amo la tua razza e la tua razza non ama me.
Pero’ ti conosco lo stesso, per le innumerevoli volte che la nostra amica comune fog mi ha chiamato mentre ti portava al parco per la tua passeggiatina, la cacca, le abbiate agli altri cani, le corse e tutte quelle cose che la facevano impazzire ma la rendevano felice e si sentiva.

Oggi mi ha scritto che e’ l’ultimo giorno della tua vita, perche’ sei malato e le tue condizioni si sono aggravate al punto che l’amore impone di evitarti sofferenza.

Ciao piccolo Willy. Nonostante le idee dei teologi, veri o autoproclamati tali, io sono convinto che ti aspetti un altro mondo dove ritroverai chi come te ha amato la nostra amica comune, per te anche mamma, per me anche figlia. Fate il tifo per lei, ne ha bisogno e lo merita al di la’ di qualunque sciocca discussione terrena fra umani che viene spazzata via da eventi simili.

Inserisci un commento

Commento

In questo blog non sono graditi commenti anonimi, provocatori oppure offensivi. Esiste la libertà di opinione e critica alle tesi espresse ma la si esercita firmandosi (va bene anche un nick) e con educazione.