18/03/2007

Selezioni avanzate con GIMP

Da qualche tempo in parrocchia mi sto esercitando su Photoshop CS2 e devo dire che mi piace. E’ certamente piu’ comodo, pratico e veloce di GIMP. La comodita’ penso comunque sia una questione di abitudine: chi e’ abituato a riempire il desktop di finestre separate che vanno a finire nella taskbar si trovera’ certo meglio con GIMP.

Da qualche tempo stavo pensando addirittura di passare alla CS3 (che noi potremmo avere con agevolazioni grazie all’accordo CEI/Adobe di cui gia’ credo di aver parlato), soprattutto per la funzione di selezione facilitata di oggetti da separare dallo sfondo.

Se non che oggi stavo Googlando e ho scovato quasi per caso SIOX che fa esattamente questo ed e’ disponibile come plugin sotto GPL per GIMP2.2 e Inkscape, nonche’ e’ stato integrato in GIMP2.4 (e nella sua versione beta 2.3).

Ho provato il plugin per la 2.2 ma e’ molto limitato, quindi ho scaricato GIMP 2.3.14 per Windows. E’ una versione beta (loro la chiamano “unstable”) ma da me funziona benissimo e puo’ essere installata in una cartella diversa dalla versione “stabile” di GIMP per poter tenere entrambe.

Lo strumento integrato in GIMP 2.3.14 e’ veramente intuitivo e facile da usare. Potete vederne una bella dimostrazione video su Youtube (lo stesso file e’ presente sul sito SIOX in versione MPEG).

Bello, bello, bello…
e mi conferma che la strada migliore non e’ chiudersi verso una soluzione (solo GIMP o solo Photoshop) ma cercare di conoscere tutto e usare ogni strumento che ci torna utile. Certo il vantaggio di GIMP e di questo SIOX e’ che sono gratuiti :)

A me pero’ piacerebbe una versione di SIOX per Photoshop… chissa’ se c’e’! Fino a poche ore fa ignorava l’esistenza di questo strumento, quindi… chissa’ :)

Intanto per chi volesse saperne di piu’ ecco una pagina di Wikipedia che spiega il funzionamento di SIOX.

Inserisci un commento

Commento

In questo blog non sono graditi commenti anonimi, provocatori oppure offensivi. Esiste la libertà di opinione e critica alle tesi espresse ma la si esercita firmandosi (va bene anche un nick) e con educazione.