...e si può dividersi e non sparire...
se è così riabbracciami quando vuoi!

Domani, Pooh 2004

21/07/2005

Everwood Trivia

Ecco i miei risultati al trivia su Everwood :)

Score: 86% — You’ve got a pretty good grasp on Everwood…I’d be impressed if it wasn’t for the 2 you missed.

Due su 15… e solo per mia distrazione!
Non male :)

18/07/2005

Tenerezza

Un tempo capitava spesso di sollevare la cornetta e sentire una voce sconosciuta chiedere di qualcuno che non abitava li. “Mi spiace ha sbagliato” si rispondeva, poi l’anonimo interlocutore si scusava e riattaccava.

Oggi con i cellulari, i “telefoni di casa che giocano a fare i telefonini”, tutto questo e’ piu’ raro: un tasto e il numero e’ fatto.

Colpisce e intenerisce quindi rispondere sul cellulare a un numero fisso sconosciuto e sentire una vocina piccola piccola chiamare con tutto l’amore di bambino “mamma…”…

Colpisce e intenerisce, appunto, cosi’ con tutta la dolcezza che hai rispondi con un semplice “hai sbagliato numero…”. Due secondi e il cucciolotto riattacca, vinto dalla timidezza che si ha da piccolini sbagliando un numero (e me la ricordo :).

Sembrera’ una cosa da niente ma sono quei piccoli momenti di vita quotidiana che possono rasserenare una giornata, soprattutto quando riesci a essere gentile col tuo prossimo.

Sniff…

Ti accorgi di quanto fare una cosa ti piaccia (anche solo, come in questo caso, occuparti di un sito), quando un guasto tecnico a meta’ luglio te lo impedisce per un po’.

17/07/2005

Aspetto del sito e del blog

Penso che questa estate si fara’ un bell’upgrade del look del sito e pure del blog :)

Cicche?!

Da tempo sentivo molti giovani del nord (ok, abito al nord anch’io ma ci sono tante citta’ piu’ a nord di Mestre :) ) parlare di “cicche”. Cicche?! Ma che son ‘sti ragazzi che fumano come turchi, mi son detto per mesi…

Ora grazie a Garbaland apprendo che “Le cicche a MI sono i chewing-gum, a RM sono le sigarette fumate.”.
Ahhhhhhn… a cicche qui si da lo stesso significato che danno a Milano o almeno io ho sempre sentito parlare di “cicche” come di sigarette fumate (o sigarette piu’ in generale).

Perche’ chiamare i chewingum “cicche”, poi… suono simile?

Comnunque il “germe” si va diffondendo anche al nord pare :)

Vincoli… nell’ottava stagione di Stargate SG1!

Io ho scritto Vincoli a Febbraio 2003 e solo pochi amici lo hanno potuto leggere…

Nel 2005 durante l’ottava stagione di SG1 e’ stato trasmesso un episodio (Citizen Joe) che riprende il concetto alla base della mia storia!

Si tratta solo di una coincidenza perche’ come ho detto Vincoli non era stato reso pubblico, ma sono immensamente felice che gli autori di una delle serie che preferisco abbiano avuto un’idea cosi’ simile alla mia!

13/07/2005

Vincoli

Meglio tardi che mai, si dice…

Mi sono deciso a pubblicare Vincoli, uno dei racconti piu’ intensi e (e lunghi!) che io abbia scritto.

Risale a febbraio 2003… ne e’ passato di tempo, la mia vena creativa si e’ un po’ ridotta per tante ragioni non liete, tuttavia a leggerlo oggi mi viene voglia di riprender in mano “la penna” e scriverne altri. Dateci un occhio anche voi e ditemi se vi piace!

10/07/2005

Quello che non vogliono che si sappia…

Ho scovato e da ora leggero’ e linkero’ un interessante notiziario sulle cellule staminal e i progressi scientifici nel settore.

Ne consiglio la lettura, soprattutto per vedere quali e quanti prodigiosi risultati scientifici stanno emergendo in tutto il mondo.

09/07/2005

Chimica e sogni

Stasera mi e’ venuta l’idea di usare Google per vedere se rintracciavo qualche mio vecchio compagno e ho scoperto che Arletta, una compagna dei tempi delle elementari, e’ coautrice di una pubblicazione che parla di:

Allyl Complexes with Potentially Terdentate Ancillary Ligands.Mechanism of Allyl Amination by Piperidine

Felicitazioni! :)

Io non capisco neppure il titolo ma so che ha realizzato i suoi sogni e sono felice per lei, molto!

08/07/2005

Non siamo spaventati

NON SIAMO SPAVENTATI!

Liberta’, diritti umani e democrazia per tutti, ora e sempre.
Noi siamo piu’ determinati di voi e non siamo spaventati.

Schiena dritta e avanti in nome della democrazia, dei diritti e della liberta’

Sono onorato che l’Italia rientri fra i paesi in odio ai fanatici selvaggi, come li ha definiti Chirac ieri.
Quando ci si oppone alla violenza e all’oppressione, quando si reagisce contro l’ingiustizia e il fanatismo, e’ inevitabile essere nel mirino di schifosi assassini integralisti.

Gli stessi che ritengono giusto farsi esplodere uccidendo gli innocenti.
Gli stessi che ritengono giusto rapire e uccidere i bambini di una scuola elementare.
Gli stessi che credono che le donne debbano tenere il burqa o veli neri per coprirsi.

Quando in passato abbiamo reagito contro le BR, le BR hanno colpito.
Quando abbiamo reagito contro la mafia, la mafia ha colpito.
E’ meglio essere al riparo dalle reazioni degli assassini o porsi davanti a loro pronti a fronteggiare la loro follia idiota in nome dei diritti e della liberta’ per tutti?

Dovremmo lasciare l’Afghanistan ai talebani perche’ un idiota con tunica, barba incolta e un fucile in mano ci minaccia RINNEGANDO il Corano a cui dice di rifarsi?

Certo, il mondo occidentale non e’ esente da difetti e da derive di fanatismo e ingiustizia, ma noi non tagliamo le mani ai ladri nella pubblica piazza, non lapidiamo le donne colpevoli di adulterio, non mettiamo a morte una quindicenne per presunti reati religiosi, non eleggiamo presidenti ultraconservatori che dicono “non ho fatto la rivoluzione per vivere in una democrazia”, non obblighiamo le donne a nascondere i loro corpi o a uscire solo se accompagnate da un uomo (una donna vale mille teste bacate, forse per questo le temono).
E se nelle nostre civilta’ ci sono abusi, c’e’ chi e’ libero di renderli noti. Nei paesi islamici integralisti non e’ cosi’ e l’ingiustizia e’ nell’ordine delle cose.

Ingiustizia significa negare i diritti di LIBERTA’, UGUAGLIANZA e DEMOCRAZIA.

Chi non li accetta, chi vuole la supremazia e l’oppressione continuera’ a uccidere ma NOI siamo piu’ determinati di loro e non ci faremo intimidire. E con questo NOI includo anche i paesi islamici che non hanno stravolto il senso del Corano.

06/07/2005

Dire e poi fare

In quelle ore di angoscia Ti chiesi di camminare al suo fianco.
Ti dissi che non m’importava quanto lontano sarebbe andata poi, che mi bastava che avesse una strada da percorrere.

La strada grazie a Te la ha e l’ha portata lontano.
E’ tempo di mettere da parte l’amarezza e dimostrare che pensavo realmente cio’ che ho detto.

Buona strada

05/07/2005

Le crociate

Quoto, condivido e sottoscrivo il commento odierno dei DS alle inaccettabili dichiarazioni della seconda carica dello Stato italiano:

La seconda carica dello Stato non può andare in visita in un Paese amico e criticare in maniera, per giunta sprezzante, le leggi promulgate democraticamente da un Parlamento sovrano.

Alle gaffe del mondo politico in ambito internazionale siamo abituati, da Pera ci si aspetterebbe un comportamento diverso. Forse qualcuno dovrebbe ricordargli che e’ il presidente del Senato, che ha dei doveri di rispetto verso le scelte diverse dalle sue, che quando parla rappresenta l’Italia e non il Vaticano e che se tutto cio’ ha il fine politico di cementare la rifondazione DC con la benedizione del Vaticano (come da sempre piu’ parti si ipotizza), beh, in questo atteggiamento c’e’ ben poco di cristiano.

E poi al di la’ del fantasma della DC, la concezione di cristianita’ di queste persone mi spaventa: vogliono imporre le proprie convinzioni alla societa’ civile tutta, non solo a chi crede ma anche agli altri. In questo non c’e’ gran differenza con i paesi islamici. E ripeto: cio’ mi spaventa al di la’ dei singoli casi.

Io credo (anche se non abbraccio tutte le tesi della Chiesa – che magari fra cent’anni saran diverse, come quelle odierne son differenti da quelle di un secolo fa) ma non trovo giusto che gli atei o i fedeli di altre religioni debbano sottostare a leggi basate non sul buon senso e sul bene comune ma sui dettami di una religione, qualunque essa sia.

Oppure chi e’ contro i matrimoni fra omosessuali ritiene giusto che le donne nei paesi islamici debbano portare veli e burqa vari?
No, perche’ il problema e’ esattamente lo stesso…

02/07/2005

Il palio di Siena, una barbaria

40 e passa minuti di torture per una decina di cavalli nervosi e spaventati costretti a stare stretti e vicini fra due corde e circondati da una piazza polverosa e urlante.

2 minuti di corsa con curve pericolosissime e cadute su cadute.

La conta dei feriti si fara’ nelle prossime ore, come ogni anno.

A quando l’abolizione di questa barbaria?
Quand’e’ che la RAI smettera’ di trasmetterlo?

Live8, musica e belle parole

Ma in concreto cosa cambiera’?
Cos’e’ cambiato dopo il primo live aid vent’anni fa?

Cosa cambiera’ dopo la scena di Will Smith che ci ricorda che ogni tre secondi muore un bambino?

Finche’ LUI, finche’ Bill Gates che offre soldi, finche’ tutti non si metteranno in discussione, finche’ i calciatori chiederanno miliardi per dar 4 calci a una palla, finche’ la RIAA denuncera’ i dodicenni che scaricano mp3, finche’ ci saranno 100 persone che guadagnano legalmente su lavoro non loro facendo aumentare costi di ogni cosa, finche’ tutti guarderanno alle proprie ricchezze e ad accumulare piu’ soldi, fino ad allora ci sara’ sempre diseguaglianza e poverta’ nel mondo. Live8 o non live8.