...e si può dividersi e non sparire...
se è così riabbracciami quando vuoi!

Domani, Pooh 2004

30/05/2005

Le contraddizioni della Chiesa

Vista la mobilitazione generale di Ruini, del Papa e di tutti i vescovi che invitano a giocare sporco e far fallire il referendum PER LA VITA sento l’esigenza di tornare sull’argomento e illustrare quanto CONTRADITTORIA e’ questa Chiesa abbarbicata a posizioni assolute derivanti da secoli di volonta’ di influenzare la vita dell’uomo e che e’ finita per andare persino contro i propri valori.

Qualche settimana nei commenti del blog sono stato informato che Dio si sarebbe espresso contro la contraccezione direttamente nella Genesi con l’affermazione “andate e moltiplicatevi”.

Bene, adesso la Chiesa vuole impedire alle coppie che non possono avere figli di averne uno grazie a una terza persona che non vuole averne ma mette a disposizione il suo seme.

Il referendum e’ per la vita. Per far nascere nuove vite, per favorire la ricerca che permettera’ di curare gravi malattie nel rispetto dell’Essere Umano.

Come fa la Chiesa a essere contraria?

Semplice: la Chiesa e’ contraria a tutto cio’ che ignora e finche’ la scienza e il senso comune non rendono evidente cio’ che la Chiesa vorrebbe vietare loro si schierano contro.

In passato la Chiesa era contro il taglio cesario, contro i trapianti, contro la ricerca intrauterina che oggi permette di curare gravi malformazioni direttamente al feto. Senza queste pratiche mediche non ci sarebbero milioni di bimbi in piu’.

Con il referendum attuale e’ lo stesso: e’ un referendum PER LA VITA.

La Chiesa, abbarbicata alle proprie idee che spesso di scientifico non hanno molto, vuole boicottarlo.

I cittadini dovrebbero impedirlo. Si va a votare. Ci si documenta e si sceglie SI o NO ma si VOTA perche’ alla fine deve essere evidente l’opinione delle PERSONE.

Altrimenti non saremo tanto diversi dagli stati guidati dalla religione, quelli in cui vorremmo insegnare la democrazia e i diritti umani.

Dio non ha mai detto certe cose.
E’ la Chiesa a dirle. E’ l’uomo.

Come ieri diceva che la terra era piatta.

Ci sono bambini, milioni di bambini, vivi grazie alle tecniche che ieri la Chiesa rifiutava.
Quanti milioni di persone si salveranno grazie alle tecnixhe che rifiutano oggi, sostituendosi a Dio nel decidere cosa e’ giusto e cosa no?

28/05/2005

Dove sono

Sono un po’ inquieto da qualche tempo e forse da poco ho capito perche’. Frequento spesso due tipi di persone: chi ha una vita in costruzione e guarda al domani con speranza e sogni e chi la vita l’ha vissuta e bene e guarda al presente con la serenita’ di chi ha gia’ costruito fondamenta, piani bassi, piani alti e ora puo’ dedicarsi a fare un giardino stupendo senza troppi timori, o almeno cosi’ pare.

Sono persone splendide, le prime e le seconde, persone che sono felice di conoscere e che tanto mi danno, pero’ inevitabilmente finisco spesso per chiedermi dove sono io, quanto ho costruito rispetto al me stesso di 10/15 anni fa e dove saro’ ftra 10/15 o piu’ anni.

E la domanda, come tutte quelle che vanno oltre la vita di tutti i giorni, mi turba un po’.

Sara’ anche che e’ in corso un grosso cambiamento nella mia vita e questo mi ha un po’ scombussolato. Qualcosa di prevedibile, previsto e necessario e’ avvenuto. Sapevamo che doveva succedere prima o poi ma e’ comunque una giostra a 10g per l’anima, anche perche’ poi arrivano tutti i rimorsi e i ricordi. Non si impara mai a separarsi dalle persone a cui si vuole bene, nemmeno quando in mezzo a noi non c’e’ un arcobaleno ma solo qualche terreno chilometro. Quanti ricordi e quanti rimorsi. Ma mi vuole bene, quindi non devo avere sbagliato proprio tutto.

Finisco di scrivere mentre si avvia alla conclusione Maria Marea. Sto riscoprendo tutti i miei CD dei Pooh ascoltandoli con un po’ di opzioni DSP della Soundblaster: cambiano suono, intensita e calore! Il parlato di Red con un po’ di echo e’ ancora piu’ intenso, per esempio.

Ma è sempre meglio sognare troppo che non sognare
ed è meglio vivere un’ora che non esser mai nati
ed è meglio essere indimenticabili
che dimenticati.

E’ la degna chiosa per questo post riflessivo, contorto e che “straripa” continuamente come la mia anima in movimento.

Voglio continuare a sognare, nonostante le difficolta’ e la vita che cambia. Voglio sognare fino all’ultimo giorno. A Te chiedo solo un po’ di forza per vincere la mia pigrizia e realizzarne qualcuno.

22/05/2005

Quelli che torturano, schiavizzano e uccidono gli animali: molti di noi inconsapevolmente

Oggi si linka un bell’articolo che spiega i meccanismi grazie ai quali ricercatori, cacciatori o anche consumatori di carni derivate da allevamenti intensivi non si sentono minimamente in colpa per le indicibili sofferenze degli animali.

Il ragionamento in effetti puo’ essere applicato anche ad altri aspetti quindi merita riflessione.

21/05/2005

Sereno

Internet e’ magica: ci permette di raggiungere chiunque.
Un clic e puoi dire al tuo artista preferito quanto ti e’ piaciuto il suo ultimo brano…
Un altro clic e lo scrittore che leggi da anni sapra’ se il suo nuovo romanzo ti ha coinvolto come i preceedenti…

Pero’ Internet non e’ fatta di computer ma di esseri umani che si incontrano, si scontrano, sbagliano, si allontasnano, si perdono…

Cosi’ per me sarebbe paradossalmente piu’ facile scrivere ai Pooh
che dire a una persona che fino a ieri era un’amica quanto
mi ha reso felice rivederla… e diventa impossibile dirle
quanto mi ha emozionato leggerla e quanto bene scrive.

L’ho fatto. Spero non se ne abbia a male.
Anche fosse e per quanto lontana sara’ la strada che percorrera’, una volta di piu’ dopo oggi sono contento di averla incrociata e aver avuto l’opportunita’ di intravedere oltre le apparenze.
E una volta di piu’ penso che le persone vadano guardate oltre le apparenze. Io purtroppo non l’ho sempre fatto.

19/05/2005

Gli spot contro la pirateria

Il governo, attualmente in cerca di fondi per ridurre le tasse alle imprese, potrebbe evitare di sprecare soldi per gli spot di Faletti contro la pirateria multimediale (cre secondo loro include l’acquisto di libri di testo fotocopiati…).
Se lo spot deve esserci cambiamolo come segue:

“Se acquisti cd e dvd pirata favorisci la criminalita’ organizzata. E’ colpa nostra che criminalizziamo chi scarica da Internet, ce ne siamo resi conto per cercare di risolvere la situazione dal prossimo CdM porteremo l’IVA su questi prodotti dal 20% al 2% e faremo pressioni sui produttori affinche’ allineino i prezzi fatti per il mercato italiano a quelli, enormemente piu’ bassi, praticati altrove. Stiamo inoltre studiando la possibilita’ di seguire il Brasile sulla strada di un canone ‘flat’ mensile che consenta di ‘scaricare’ la musica o i prodotti degli artisti che vi aderiranno”.

Naturalmente e’ pura fantasia. Questo governo che fa gli interessi delle major non puo’ certo fare qualcosa di simile. Meglio commissionare e trasmettere, tutto a spese nostre, spot radio e tv.

Fiorello fa paura!

Credevo che avesse raggiunto il top imitando Mike ma gli ho semtito fare Ratzinger ed e’ mostruoso!! :)

18/05/2005

Radio libere del 2000

Lo studio del DJ era pieno di fumo. Il giovane: occhiali scuri, barba incolta, mozziconi qua e la, butto’ sul piatto uno degli ultimi dischi, una ballata lenta del Bennato. Abbastanza vecchia da essere considerata classica ma non cosi’ vecchia per essere etichettata come antica. Avrebbe detto due parole con la sua voce sensuale e impostata e poi via, un altro disco e SBLAMM! A casa, sotto la pioggia, in quella porca sera spesa a raccontare musica su vecchia radio con quattro ascoltatori e come sponsor le pompe funebri del paese.

Dedicata a Radio Terrona del mio amico Anto’. Dalla puglia con furore.

17/05/2005

19

Rileggemndo il post di prima ho notato la data…
Son gia’ 19 mesi.
tvb, sta sempre vicina a me anche le volte che non lo meriterei, oki?

Feste frenetiche

Cosa c’e’ di piu’ triste che vedere le persone sovraeccitate durante la loro festa e troppo impegnate anche solo per indicare a qualcuno che vorrebbe unirsi a quella festa, come arrivarci?

Bene amici, questa e’ la vostra festa, non piu’ la mia, almeno stasera che da stupido volevo portarvi un ospite in piu’ ma eravate troppo impegnati a festeggiarvi addosso tanto che non ve ne siete nemmeno accorti…

15/05/2005

Auguri.

Ti accontenti degli auguri, dici?

Niente da fare, non meriti solo uno striminzito augurio e se la distanza mi impedisce di regalarti cio’ che vorrei, posso comunque dirti -e dirlo nel blog- che su di te mi sbagliavo quando due anni fa ti ho conosciuto e me ne dispiacevo.

Magari nel frattempo sei cambiato tu, magari sono cambiato pure io, magari sono stati commessi errori un po’ da tutti, ma te lo devo dire: sei una persona in gamba con una certa forza di volonta’ e carattere. Mi farai incacchiare ancora, gia’ lo so, ma senza di te la nostra piccola comunita’ virtuale non sarebbe la stessa.

Mentre scrivo queste parole ripenso ai momenti passati assieme. Quelli allegri come il concerto di agosto (ti ricordi la gioia quando abbiamo saputo che c’era DOMANI in scaletta?!) e quelli piu’ difficili, come l’ansia e la paura per tanti mesi.

Sei una brava persona e sono felice di conoscerti.
Auguri Marco, che la vita ti porti tutto cio’ che vuoi… e che meriti! ;-)

11/05/2005

SI, SI, SI e SI: quattro SI per i referendum!

Ai referendum del 12 giugno io votero’ 4 SI.

Nel sito del comitato promotore medici, scienziati e avvocati spiegano le ragioni che dovrebbero spingere le persone a votare SI, per una legge giusta che tutela e davvero rispetta la VITA.

Io non pretendo che tutti siano daccordo con me ma lancio un appello ai miei (4) lettori perche’ vadano a votare: in democrazia ci si confronta. Si può votare SI, votare NO oppure astenersi, lasciando la scheda bianca.

Chi non va a votare e chi invita a non andarci e’ contro la democrazia e va temuto perche’ vuole imporre le proprie tesi rifiutando il confronto e la volonta’ delle persone.

In democrazia votare e’ un dovere morale, soprattutto quando c’e’ chi vuole negare il diritto a scegliere semplicemente rovesciando il tavolo nel timore che la maggioranza abbia un’idea diversa dalla sua.

Votate secondo coscienza ma VOTATE e prima di decidere, informatev!

Ci sono famiglie che sono dovute andare all’estero per affrontare trattamenti che hanno salvato la vita dei loro figli e che in Italia la legge attuale vieta.

Ci sono coppie che vorrebbero crescere un figlio proprio e che in Italia non possono averlo perche’ questa legge lo vieta.

C’e’ la promessa delle cellule staminali che tanti benefici han gia’ portato: la legge attuale ne limita enormemente le possibilita’ di studio.

Ad opporsi a questa legge in Italia e’ la Chiesa (con annesso stuolo di politici al seguito, anche se fatico a considerare fervente cattolico chi e’ contro gli extracomunitari senza se e senza ma…).

Tuttavia la Chiesa nella storia si e’ detta contraria a tante cose: lo studio dell’anatomia sui cadaveri (che ha permesso di conoscere l’anatomia umana in tempi in cui non esistevano radiografie, TAC e quant’altro), la ricerca intrauterina (che disturberebbe il mistero della nascita della vita – eppero’ oggi grazie a quegli studi si possono diagnosticare e curare gravi malformazioni sul feto gia’ dentro la pancia della madre!).

In tempi passati in nome di Dio (perche’ la Chiesa e’ fatta di uomini ma quando lancia gli anatemi spesso lo fa in nome di Dio) ricordiamo il no ai trapianti e, tornando un po’ piu’ indietro, pure il no alla tesi che la terra fosse rotonda e non si trovasse al centro dell’universo.

Oggi le cose di cui ho parlato sono scontate per tutti e credo che nemmeno il piu’ ortodosso dei cattolici pensi ancora che la terra sia piatta, che operare un feto per salvarlo sia sbagliato o che donare un oegano sia contro Dio. Dio che queste cose non le ha mai pensate e probabilmente non pensa neppure che siano sbagliate tante delle cose che le varie religioni vietano nel suo nome…

Quando il card. Ruini ci dice che non dobbiamo andare a votare (ovvero “no” al confronto, dobbiamo rovesciare il tavolo), quando ferventi cattolici ci dicono che il cristiano ha il dovere morale di… ricordiamoci quali e quanti errori in ambito scientifico e medico ha fatto la Chiesa nel corso della storia.

Non voglio dire che tutto cio’ che dice la Chiesa sia sbagliato: sono cattolico, partecipo alla vita della comunita’ cristiana in cui vivo e credo in Dio ma rifiuto dogmi che oggi valgono e domani no: Se una cosa l’ha detta Dio e’ vera ma se la dice o la interpreta cosi’ l’uomo, scusate ma non posso anche non essere d’accordo. Alla fine comunque ne rispondero’ a Dio.

Dunque quando vi invitano a boicottare il referendum in nome della Fede ricordate che qualche secolo fa vi avrebbero detto, sempre in nome della Fede, che dovevate credere al fatto che la terra fosse al centro dell’universo o che i trapianti fossero contro il volere di Dio.

E ricordate anche che modificando quella legge si possono salvare e migliorare delle vite. Conta qualcosa? Per me si’.

Blocco note

Tanti pensieri, giorni strani e poco da dire ma c’e’ la voglia di non lasciare il blog vuoto…
e allora scriviamo che va abb. bene, che forse ho capito che io non devo PENSARE di fare una cosa ma devo FARLA, perche’ se ci penso costruisco montagne che poi non ho coraggio di scalare e che ogni timore alla fine si rivela ingiustificato…

Va abb. bene… oggi con un po’ d’umilta’ (che non e’ il mio forte) ho voluto sistemare una situazione con un amico che poteva rivelarsi dolorosa…

Ci sarebbe altro da dire ma ne parlero’ piu’ avanti…

Intanto butto li’ una notiziuola: qualche settimana fa ho
messo le basi per un semplice nuovo sogno… vedremo dove arriveremo…

Sogni… vorrei noleggiarmi “Al di la’ dei sogni” ma mi rompe la storia della tesserina (=user profiling) di Blockbuster, sob…

OK per oggi basta e’ ora di nanna…

06/05/2005

Goccia di memoria

“Iperbole”, “Puoi sentirmi ancora”, “Piu’ su del cielo”, “Domani” e poi gli ERA…
In cuffia osservando lo schermo illuminato dai vortici di colori di MilkDrop che per me e’ poesia pura capace di emoxionarmi quanto un tramonto o un cielo blu di sole…

… e torni a pensare a all’ordine cosmico e a come basti un soffio di vento per stravolgere le carte del tuo mondo. E se succede le cose della vita di tutti i giorni diventano cosi’ piccole ma cosi’ piccole…

05/05/2005

… ho capito bene?!

Se ne vedono di tutti i colori in Internet:

Dear Subscriber.
Oxygen Software Company – the leader in PC software development for mobile phones data management wants to inform you that since 1 June 2005 the Individual license of Oxygen Phone Manager will cost 35 Euro instead of current price of 29 Euro.
Now it’s your last chance to get a legal copy of Oxygen Phone Manager with one year of free upgrades and life-time technical support for just 29 Euro and save 6 Euro!

Di solito le aziende annunciano RIDUZIONI di prezzo, non INCREMENTI! ;-)

02/05/2005

Assaggio d’estate

Aria calda, umidita’, odor di pioggia.
Finestra aperta, veneziana abbassata.
Tutto cio’ fa molto estate. Un assaggio.