...e si può dividersi e non sparire...
se è così riabbracciami quando vuoi!

Domani, Pooh 2004

27/11/2004

C’era una volta…

C’era una volta il concerto. Io davanti a quel palco magico, immerso nella musica dei miei idoli di sempre. C’era una volta “per due ore non penso piu’ a niente e che l’energia meravigliosa, la carica che danno queste note faccia star bene tutti!”. Beata innocenza, beata incoscienza….

Il mondo e’ diverso quando incontri la sofferenza. Forse non tanto la tua personale, che la affronti, la vivi e magari la ingoi, ma quella degli altri. Il mondo e’ diverso quando nel cuore hai un’amica che non c’e’ piu’ (e che pure influisce ancora cosi’ meravigliosamente nella tua vita e non solo nella tua!; quando vedi le persone che ami soffrire e invecchiare; quando sai che i giorni con loro non sono infiniti; quando dall’altra parte della tua realta’ un angelo e’ in un lettino e probabilmente nel suo cuore ci sono lacrime, sofferenza e il desiderio di avere vicino, almeno col cuore, le persone a cui vuole bene.

Eh no, oggi io non posso dimenticare tutto questo. Sia chiaro, sono felice, perche’ nel lettore DVD gira da ore il DVD live dei Pooh che sono il mio gruppo preferito, che hanno fatto un capolavoro video/audio (si vede da paura e si sente meglio di un disco in studio!), che mi fan rivivere l’energia meravigliosa del concerto e mi fanno commuovere con quel “Domani” nel finale che, oggi ne sono ancora piu’ convinto, e’ un dono che trascende questa realta’ (altra “coincidenza” scoperta in un video fra gli “extra” del DVD, ne riparlero’…).

Oggi io non sono piu’ in grado di essere totalmente felice per queste cose. La felicita’ e’ “vuota” se e’ solo fine a se’ stessa. Mi da’ piu’ gioia un abbraccio, mi da piu’ gioia sapere di essere riuscito a lenire il dolore di qualcuno, mi fa sentire piu’ completo lavorare per gli altri in Parrocchia. Non so mica come e dove finiro’ ragionando e vivendo cosi’, pero’ “nel secondo tempo della vita mia” (citazione poohosa, non e’ che sia meno fanatico eh :) il desiderio di dare agli altri… anche solo un “ti voglio bene” per asciugare una lacrima, e’ piu’ forte di tutto il resto. Quasi sempre almeno (che ora non si pensi che inseguo la santita’ ;-)

PS: vorrei dedicare un pensiero e un grande abbraccio anche a una persona che ha risposto ieri a una mia email e che stimo tantissimo. So come ti senti. Coraggio!

PPS: comunque il DVD dei Pooh e’ fantasticoooooooooooo! ;-)

25/11/2004

Terremoto

Uso il blog per rassicurare amici e conoscenti sul fatto che qui il sisma si e’ sentito ma non ha fatto danni e stiamo tutti bene.

Sono invero un po’ preoccupato per un amico di BS ma se domattina non avra’ risposto al mio SMS lo chiamero’. In ogni caso leggo che non ci sono vittime o feriti…

Un pensiero e una preghiera per chi ha subito danni…

24/11/2004

Lavori in corso…

… beh piu’ che in corso, per oggi sono finiti :)

Ho fatto alcune cose che mi ripromettevo da tempo:

  1. ho aggiunto la barra laterale anche nelle pagine degli archivi mensili.
  2. ho riorganizzato i link ai suddetti archivi mensili che ora occupano meno spazio (sono allineati a sinistra perche’ se no stanno male).
  3. ho fatto in modo che la mia “sidebar” PHP con gli annessi programmi funzioni da qualsiasi locazione.
  4. ho risolto il problema per cui i ragnetti dei motori di ricerca mi incasinavano i karma vote. La dritta viene da un forum di supporto a GreyMatter e consiste in un banale “Disallow: /blog/gmcgi/gm-karma.cgi” in robots.txt. Scemo io a non averci pensato in tutto questo tempo… ;-)
  5. mi sono convinto una volta di piu’ che devo scrivermi il mio software di blog che funzioni come dico io. Una cosa mooolto geekosa :)

Il prossimo passo, a breve, sara’ attivare definitivamente il feed RSS. Suvvia, ho creato da zero feed per altri siti e non lo faccio (o meglio ufficializzo) per il mio blog?! Benedetta pigrizia!

That’s all… e leggetevi il sito contro i brevetti software! E’ in italiano e capirete che fregatura stanno cercando di tirarci…

21/11/2004

Un nuovo viaggio

Se tu sei serena con lui, non lo tradire mai,
questo enorme spirito d’acqua, che illumina i marinai,
dove il mare annuncia roccia, e la roccia annuncia altro mare,
quella roccia e’ soltanto un’isola, dove poter sostare.

Mediterraneo, Nomadi

Distenditi e chiudi gli occhi.
Ora sei coricata su una piccola barca in legno
e puoi sentirne il profumo.
Tutt’attorno il mare, il nostro Mediterraneo,
con i suoni delle onde e il profumo dell’acqua salata.
Un cielo cosi’ azzurro che non l’hai mai visto
e un sole caldo che da’ la luce
e si riflette color neon tutt’attorno.
Il mare e’ calmo
e una brezza marina ti portera’ alla meta.
Resta distesa,
non pensare a niente e non aver paura.
Lasciati coccolare dall’acqua,
immergi lo sguardo nel cielo
e fatti riscaldare dal sole.
La meta e’ vicina
e noi ti aspettiamo.

Internet TV

Tutto cio’ e’ molto bello… un cucinino… un disco a 33 che gira… e questa e’ una’ Internet TV che trasmette musica su richiesta dei visitatori. Poi il disco finisce, passa un po’ di tempo e un signore ti piomba (e spaventa pure!) e a favor di telecamera CAMBIA IL DISCO… ;-)

LPTV ha un suo sito e questa e’ un’immagine d’anteprima:

LPTV

Strano, assurdo.. ma e’ liberta’. Se poi alla liberta’ volete coniugare l’arte andate a vedere DemoScene.tv e vedrete cose SPETTACOLARI!

20/11/2004

… e non trovi le parole

… e quando arriva il momento che avevi tanto atteso e vedevi cosi’ lontano di colpo non trovi le parole e tutto cio’ che vorresti dire ti sembra piccolo e inappropriato per trasmettere i tuoi pensieri a chi, finalmente e dopo aver attraversato un oceano in tempesta, ti legge o ti ascolta.

Si torna a vivere. C’e’ un altro mare da attraversare ma aver visto tornare a riva un angelo da’ la forza per ricominciare anche quando quello stesso angelo affrontera’ nuove onde.

In questi giorni sono successe tante cose che avrei voluto scrivere ma non me la sono sentita. Ho capito (e mi sono state fatte capire) tante cose e cerchero’ di farne tesoro, pero’ chiedo una cosa agli amici che mi leggono: ricordate sempre quanto tengo a voi, a tutti voi. Anche quando il cuore e i pensieri sono concentrati in una direzione, voi siete e restate importantissimi per me.

E adesso che il cuore e’ piu’ leggero posso aggiungere un countdown: -6! A cosa? Chi mi conosce lo indovini!

vvb

14/11/2004

Questo blog

Io amo questo blog,
amo averlo, scriverxci, raccontare di me o di cio’ che penso; con la consapevolezza che sara’ letto da amici che mi seguono o googler occasionali.

A volte pero’ e’ un peso scrivere, perche’ ci sono cose che farebbero male a chi le legge e alla fine decido di non dirle. A volte invece e’ una gioia dividere frammenti di vita con voi.

In questi giorni pero’ e’ tutto strano…
non so se scrivere, se parlare di me; non so se farlo e’ giusto, se leggermi fara’ soffrire, se raccontare certe cose significa dare troppa visibilita’ a me quando ogni giorno di piu’ sono consapevole di essere e voler essere solo una voce nel coro, come ogni persona in questa terra.

Con Krizia che sta cosi’ male io sono tornato in Chiesa dopo tanti anni. Non una volta ma ogni giorno a dire un Rosario per lei nella quiete di meta’ mattina o meta’ pomeriggio. E’ una cosa strana: tanto tempo fa avevo deciso, un po’ per pigrizia, un po’ per ribellione giovanile, che potevo benissimo avere un rapporto diretto con Dio e pregare da solo in casa oppure ovunque fossi. L’ho fatto e lo faccio e forse funziona… ma andare in Chiesa e’ diverso.
Quando esco mi sento umanamente rinfrancato, sono piu’ sereno e anche se, come oggi pomeriggio, la paura resta, quel momento di raccoglimento, col rosario in ferro donatomi dalla Parrocchia quand’ero bambino, ha un valore speciale, che non so spiegarmi. La cosa bella e’ che sono bastati tre giorni e oggi la Chiesa e’ un luogo familiare, mi sento a mio agio come non mai a entrarci, perfino piu’ di quando ci andavo ogni settimana a Messa da ragazzino.

Ma come sto io non importa oggi… mi importa come sta una persona che ha una vita davanti e che deve viverla! Per questo non scrivo tanto. In questi giorni non sento di dover parlare di me, preferisco fare cio’ che posso per aiutare lei e rinfrancare la sua famiglia, mettendo “me” un po’ da parte. Ci saranno altri momenti per raccontarmi e so che questo blog sara’ sempre qui a disposizione per questo.

Pregate per kry, anche se non la conoscete.
Oppure pregate per tutte le persone che soffrono.

08/11/2004

Musica seria

Niente, ci tenevo a informare che ho aggiornato le mie rubriche ascoltando in cuffia (con l’espansore stereo al 95% e’ fantastico!) brani sobri e adulti come…

…corre su un disco volante
sembra quasi una stella filante
ma è l’amico che guarda le spalle di Goldrake…

…e anche…

…il campo è verde il sole giallo e tu sicura
di non commettere neppure un solo fallo…

;-)

Ahhhhhh! Alla fin fine erano dei piccoli capolavori!

Lo sapete che Fabio Concato si e’ fatto le ossa con i cori e due canzoni soliste (Procton e Righel) dell’album di Goldrake del ’78? ;-)

05/11/2004

Un clic e via… ;-(

Un quotidiano online sardo per anni ha tenuto un archivio degli articoli pubblicati.
Per ogni articolo inoltre era possibile inserire commenti, un’idea innovativa e che e’ stata usata in talune occasioni da persone direttamente o indirettamente coinvolte in determinati fatti per scrivere le proprie opinioni o lasciare un segno di solidarieta’.

Ora, o forse da qualche mese non so, tutto questo e’ svanito. Il sito ha chiuso l’archivio, richiedendo una registrazione (pur gratuita) che consente di accedere solo ai pezzi dell’ultima settimana.

E cosi’, per esigenze economiche, tecniche o chissa’ che altro, si sono mangiati anche una pagina dove un gruppo di amici aveva lasciato parole di ricordo per una persona cara prematuramente scomparsa. Spero di essere il solo, di quel gruppo, abbastanza assiduo del web da essersene accorto, perche’ la sensazione e’ molto spiacevole…

A questo punto visto che ci hanno portato via la pagina dove ricordarTi, ne riapriro’ una io. Non sara’ la stessa cosa ma prometto che finche’ potro’ tenere aperto il mio sito, non cancellero’ quella pagina per nessun motivo.

Ayeah!

UPDATE: sono riuscito anche a far fuori tutte le palle! ;-)

Giochiamo con le palle

Nonostante il titolo possa far pensare ad altro (e non l’ho mica scelto a caso! ;-) questo post vuole riflettere sul grado di maturita’ del tenutario di questo blog, che ha fatto le 4 e mezza con un giochino online che un insegnante ha messo online per i propri alunni di seconda elementare ;-)

Resta il fatto che questo gioco di palle e’ bellissimo e che il mio record e’ 2985 ;-)

04/11/2004

EleSSioni in USA

Saro’ franco e diretto: sono contento che abbia vinto Bush.

Perche’? Perche’, sebbene non sia proprio il migliore, come politico e come uomo, il suo paese (e con lui l’intero Occidente) e’ in “guerra” contro un terrorismo assassino e ingiustificabile e a meta’ cammino non si puo’ cambiare strada e strategia.

Liberare l’Afghanistan dai Talebani e’ stato giusto.
Liberare l’Iraq da Saddam (che finanziava i terroristi di altri paesi) anche, sebbene non aver pianificato un “dopo” si sia rivelato un errore colossale. Non importa se sono guerre fatte anche per interessi economici, e’ stato giusto farle e se chi non e’ daccordo sapesse com’era la vita sotto i talebani o Saddam forse cambierebbe idea. Bush ha commesso molti errori ma ha reaagito come andava fatto ad un attacco devastante che e’ solo la punta dell’iceberg di un crescente tentativo di rovesciare le basi delle democrazie che in questi ultimi tempi s’e’ concretizzato con il tentativo dei terroristi di interferire addirittura con la politica dei singoli paesi (dalla strage in Spagna alle minacce alla Francia affinche’ non varasse certe leggi…).

Per di piu’ l’alternativa a Bush era un signore dalle idee confuse, pronto a cambiare posizione a seconda dell’interlocutore e dell’occasione. Da sempre contrario alla pena di morte, Kerry ha dichiarato testualmente “se saro’ eletto uccideremo Osama”. A questo punto meglio una persona con un’idea diversa (e che non condivido!) ma che almeno non e’ una banderuola che risponde in base al momento o all’opportunita’ politica.

La sconfitta di Kerry e’ anche la sconfitta di una certa parte politica e di certi movimenti, convinti che con l’insulto, la denigrazione e l’attacco personale si possa vincere. Hanno trasformato le elezioni USA in un referendum contro Bush e lo hanno perso. Almeno adesso anche in Italia, stando alle parole sensate di D’Alema di ieri, forse si cerchera’ di riportare lo scontro su posizioni meno radicali e mettere un po’ da parte i piu’ estremisti.

Da oggi, magari, si smettera’ anche di considerare Maestri di Vita certi strimpellatori di note e registi che a cavalcioni su un palco o in conferenza stampa durante una rassegna cinematografica pretendono di indicarci il bene e il male, naturalmente dopo averci venduto CD a 20 euro con cui si pagano ogni comfort.

Il bello poi e’ che certi solerti amanti della pace e del giusto forse devono essere anche un po’ ignoranti in fatto di storia se pensano che Kerry, in quanto democratico e quindi un po’ di sinistra, non avrebbe usato la forza delle armi. Basta guardare la presidenza Clinton e le guerre in Bosnia e Kosovo (quest’ultima sostenuta concretamente dall’Italia sotto l’alllora governo di sinistra guidato da D’Alema).

In ogni caso i giochi sono fatti e ora Bush governera’ altri quattro anni. Speriamo lo faccia meglio dei primi quattro, questo si’.

Intanto guardando a casa nostra i rapporti fra USA e Italia sono ottimi e se l’economia USA non decolla e l’Euro sale per noi e’ solo un vantaggio.

Insomma sono contento. Resto molto critico verso Bush su vari fronti ma fra lui e quel parolaio di Kerry e annessi movimenti radicali…

01/11/2004

Lacrime

….più su del cielo cos’è che c’è?
….c’è qualcosa che so immaginare
o è soltanto un pensiero che tocca il mio cuore
più sul del cielo cos’è che c’è?
C’è un disegno a colori più intensi
ed un posto che tieni per noi…..

Questa canzone mi ha commosso fino alle lacrime e fatto tornare ai pensieri di un anno fa…

Enrico ha vissuto per Rosy cio’ che io ho vissuto per Chiara, ha avuto gli stessi pensieri, emozioni… e ne ha tratto musica e parole per una canzone meravigliosa che ha regalato a tutti i suoi amici…

Trovate la canzone su PoohForFans il bellissimo sito dedicato ai Pooh da Rosy, una ragazza giovane che ricordo, pur avendola conosciuta solo di sfuggita, per il suo entusiasmo!

Ho scoperto solo oggi che se n’e’ andata e le dedico questo post e il mio ricordo…

Prendete la canzone (e’ lecito, la offre l’autore), e’ meravigliosa…

Il sole!

… poi capita qualcosa e vieni invaso da una sensazione di benessere che ti fa guardare in modo diverso a cio’ che ti succede e cio’ che fai…
… che non significa solo pentirsi ma anche voler provare di nuovo a vivere le cose in modo diverso.. non tanto a “non far piu’ certe cose” ma a viverle diversamente…
E’ come se oggi (e ieri e l’altro ieri, ecc) siamn stati giorni di pioggia e stasera la mia anima sia illuminata dal sole e il mondo attorno a me appaia piu’ chiaro…