19/10/2004

A zonzo per i pianeti con Celestia

Vi presento oggi una nuova perla dal mondo open source: CELESTIA!

E’ un planetario con possibilita’ di visione e movimento in soggettiva fra i pianeti, le stelle, le nebulose. Per ogni oggetto offre orbita, informazioni extra (tramite siti web), possibilita’ di seguirne il movimento nel tempo e in date arbitrarie. Sono inoltre disponibili script per creare presentazioni ecc.

Parlo di “oggetti” perche’ se ne possono aggiungere di ogni tipo e centinaia di persone hanno contribuito a far crescere il programma con molti add-on: texture dei pianeti (basate sulle immagini NASA), orbite, traiettorie… e non solo di corpi naturali ma anche di satelliti artificiali! Scaricando un add-on potrete vedere la marea di satelliti che circondano il nostro pianeta, oppure seguire il viaggio delle varie sonde spaziali… o vedere Hubble (e c’e’ un oggetto enorme, osservabile in ogni angolazione), la ISS, ecc… E se cio’ che e’ reale non basta…. esistono add-on “fictional” con le astronavi e le installazioni spaziali da Star Trek, Odissea 2001, Star Wars, Stargate, Spazio 1999 (la base Alfa sulla luna!) ecc…

Per scopi piu’ educativi c’e’ un sito (linkato dal sito principale) di materiali educativi, fra cui texture extra, script per creare animazioni e tour fra i pianeti, ecc.

Insomma, dopo Open Office, il browser FireFox, il programmone matematico scilab mi sono innamorato di un’altra meraviglia open source ;-)

Ancora una volta l’open source si dimostra come una filosofia vincente: riduce il digital divide, permette a chiunque di disporre gratuitamente e legalmente di software avanzati e spinge le persone a raggrupparsi in comunita’ che sostengono e fanno crescere i programmi che loro stesse apprezzano e utilizzano.

Buona esplorazione!

Inserisci un commento

Commento

In questo blog non sono graditi commenti anonimi, provocatori oppure offensivi. Esiste la libertà di opinione e critica alle tesi espresse ma la si esercita firmandosi (va bene anche un nick) e con educazione.