07/04/2010

Ouch! Aruba, MySQL e InnoDB!

20/7/2012: rispetto a quanto scritto in questo post di due anni fa e’ giusto dire che da dicembre 2011 Aruba supporta le tabelle InnoDB: leggi qui.

Aruba non supporta le tabelle di tipo InnoDB per i database MySQL.
Un poveraccio che deve fare un programma che usa un db da mettere su un sito ospitato da Aruba non puo’ quindi usare ne’ transazioni ne’ tabelle con chiavi esterne.

A questo punto se uno non prevede grossi carichi di lavoro e soprattutto si aspetta molte consultazioni e pochi update concorrenziali, quasi gli conviene usare SQLite che e’ integrato in PHP5 e dalla 3.6.22, presente in PHP 5.3.2, gestisce le chiavi esterne.

Come sono contento di essere su DreamHost…
Intanto pero’, devo fare salti mortali extra…
Intanto googlo e vedo se trovo alternative per usare le chiavi esterne senza InnoDB (si’ lo so, i trigger, ma un altro motore che le offre e che e’ disponibile su Aruba ci sara’…)

Edit del 16 aprile: no, MySQL5 richiede il privilegio SuperUser quindi niente Trigger…

3 commenti per “Ouch! Aruba, MySQL e InnoDB!”

  1. Riccardo scrive:

    ciao, puoi dirmi se con aruba si può accedere a sqlite3 senza passare dal PDO ma usando semplicemente PHP5? non riesco a capire i limiti di aruba…

  2. Gabriele scrive:

    PHP5.x integra tanto PDO (approccio che ti consiglio) quanto funzioni dirette per l’uso della libreria SQLite3.

  3. MARCO scrive:

    Ciao,
    ma quindi in aruba non è possibile creare i trigger?
    Io ho creato una tabella “test” con 3 campi e volevo fare che uno era la somma degli altri 2 “on update”, ma dal pannello web di aruba, se eseguo l’sql mi dice:

    TRIGGER command denied to user ‘Sql…’ for table ‘test’

Inserisci un commento

Commento

In questo blog non sono graditi commenti anonimi, provocatori oppure offensivi. Esiste la libertà di opinione e critica alle tesi espresse ma la si esercita firmandosi (va bene anche un nick) e con educazione.