30/11/2008

L’Angelo se ne va, il buon senso della curia veneziana se n’e’ andato da tempo

Apprendo oggi che chiudera’ presto L’Angelo, il settimanale di informazione cristiana e notizie utili che don Armando Trevisiol realizzava a sue spese con l’aiuto di uno staff di volontari e diffondeva gratuitamente presso il nuovo ospedale dell’Angelo.

Invito tutti, anche i non credenti, a guardare un numero sul sito web, a capire cos’era. A vedere con i propri occhi come in quelle pagine c’erano semplicemente notizie dai responsabili dell’ospedale, testimonianze di speranza, uno spazio dedicato alle preghiere piu’ comuni e uno con i recapiti di tutte le associazioni di assistenza che operano all’interno del nuovo ospedale di Mestre, nonche’ delle parrocchie per chi, ricoverato, desiderasse entrare in contatto col proprio parroco.

Perche’ chiudera’? A quanto pare a causa di resistenze ecclesiali all’interno della struttura per la quale la nostra brava curia vuole commissioni, convegni, responsabili e blah blah. E cosi’ uno strumento utile, apprezzato dalla gente, discreto, semplice e diretto viene fatto fuori per mera POLITICA che per quanto mi riguarda ha davvero poco a che fare con quello che Gesu’ ci ha insegnato.

Per ora l’archivio dell’Angelo e’ online ma e’ una vittoria di Pirro perche’ a loro del web non importa, a loro interessava toglierlo daile stanze dei malati, per dar loro qualcosa di approvato da qualche solerte commissione ecclesiale creata ad hoc.

Inserisci un commento

Commento

In questo blog non sono graditi commenti anonimi, provocatori oppure offensivi. Esiste la libertà di opinione e critica alle tesi espresse ma la si esercita firmandosi (va bene anche un nick) e con educazione.