01/03/2008

Bombardamenti sui civili

IL VICEMINISTRO D’ISRAELE: UNA SHOAH SUI PALESTINESI

Naturalmente poi si e’ corretto.

Vorrei che i civili israeliani avessero la forza di cacciare dal parlamento gli estremisti e che i giochi di potere che permettono a Israele di ignorare le risoluzioni ONU cessassero.

Un sogno per il futuro: niente potere di VETO all’ONU oppure USA che per qualche ragione prendono le distanze da Israele. Poi, messi di fronte alla necessita’ di rispettare le leggi internazionali oppure alla prospettiva di un’invasione (riempirei Israele di Caschi blu seduta stante, se fossi il segretario ONU) dovrebbero rientrare nella legalita’ e smettere di bombardare i civili. Oggi hanno fatto 40 morti fra cui donne e bambini. Civili. Non certo terroristi.

Shoah sui palestinesi, appunto.
Che sia nell’accezione di olocausto o di catastrofe come e’ stato detto poi.

Inserisci un commento

Commento

In questo blog non sono graditi commenti anonimi, provocatori oppure offensivi. Esiste la libertà di opinione e critica alle tesi espresse ma la si esercita firmandosi (va bene anche un nick) e con educazione.